Home / Piemonte / TORINO. Istruttoria della Corte dei Conti su bilanci dell’era Fassino
Corte dei conti
Corte dei conti

TORINO. Istruttoria della Corte dei Conti su bilanci dell’era Fassino

La sezione di Controllo della Corte dei Conti ha avviato una istruttoria sui conti del Comune di Torino, in particolare sul rendiconto del 2015 e sul previsione del 2016, entrambi redatti dalla giunta di centrosinistra dell’ex sindaco Piero Fassino. Benché in disavanzo, secondo i magistrati contabili l’amministrazione si sarebbe comportata come non lo fosse stata, dichiarando invece avanzi di bilancio in realtà inesistenti. In questo modo ci sarebbe stato, secondo quanto riportato sulle pagine locali dal quotidiano La Stampa, un uso anomalo delle risorse.

Il disavanzo, secondo la Corte dei Conti, supererebbe nel 2015 i 300 milioni, cifra analoga a quella del 2016, quando un mese prima delle elezioni ha varato il bilancio pur essendo consapevole di trovarsi in rosso. Per farlo, sempre secondo i magistrati contabili, avrebbe sovrastimato di molto le entrate.

Le indicazioni della Corte dei Conti arrivano mentre la nuova giunta pentastellata di Chiara Appendino è chiamata a predisporre il bilancio 2017. Col rischio che i rilievi dei magistrati contabili abbiano pesanti conseguenze sui conti di oggi.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

SETTIMO. Lutto per l’ex Consigliere Comunale Michele Marchitto

Simone Corradengo, giornalista e nipote dell’ex consigliere comunale Michele Marchitto, ci ha inviato l’articolo per …

LANZO – Quei torcettini che conquistarono Mario Sodati

Storie di uomini che si intrecciano alla grande storia. Poteva essere questo il sottotitolo non …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *