Home / Piemonte / TORINO. Insulti su bus, procura indaga per discriminazione razziale
carabinieri
carabinieri

TORINO. Insulti su bus, procura indaga per discriminazione razziale

La procura di Torino ha aperto un fascicolo sul caso della quindicenne di colore insultata e presa a calci su un autobus da un passeggero. Secondo quanto si apprende, per il momento si procede per la violazione della legge 654 del 1975, con cui l’Italia ha ratificato la convenzione internazionale di New York sull’eliminazione di tutte le forme di discriminazione razziale.
La norma punisce con la reclusione fino a quattro anni per chi commette atti di violenza o di provocazione per motivi razziali, etnici, nazionali e religiosi.
I carabinieri stanno svolgendo accertamenti per risalire all’identità del passeggero.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

De Zuanne Volpiano

VOLPIANO. Coronavirus, morto un uomo di 65 anni. Contagiati anche nelle case di riposo

Lutto a Volpiano per il Coronavirus. Nella giornata di oggi è morto un uomo di …

Alberto Cirio

CORONAVIRUS. Allo studio nuove misure di contenimento in Piemonte

Alle 12.30 il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, ha  avuto la conferma della sua …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *