Home / Piemonte / TORINO. Grattacielo Piemonte, i carabinieri sequestrano piastrelle
carabinieri

TORINO. Grattacielo Piemonte, i carabinieri sequestrano piastrelle

I carabinieri del Comando provinciale di Torino hanno sequestrato alcuni metri quadrati di piastrelle già posate nella nuova torre della Regione Piemonte, in costruzione da anni. Il provvedimento è stato eseguito in tutti i 40 piani della struttura nell’ambito dell’inchiesta del pm Francesco Pelosi sulle presunte irregolarità dei materiali usati – piastrelle da interno e da esterno e finestre – per la costruzione dell’edificio.
Il funzionario regionale Luigi Robino e l’ex direttore dei lavori Carlo Savasta sono indagati per abuso d’ufficio. Gli inquirenti analizzeranno i materiali per approfondire le cause dei danni. Sei dirigenti ed ex dirigenti della Regione sono imputati per corruzione in un procedimento su presunte irregolarità sull’assegnazione di alcuni subappalti sempre per il grattacielo della Regione. La sentenza è prevista per il 27 febbraio.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

TORINO. Tragedia in Amazzonia, Appendino: “Fa male che diventi diatriba politica”

La “tragedia ambientale che si sta consumando a quasi 9 mila chilometri da qui è …

taxi

BIELLA. In taxi per portare droga senza controlli, scoperto 18enne

In taxi da Biella ad Arluno (Milano) e ritorno per rifornire il Biellese di droga. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *