Home / Piemonte / TORINO. Fridays For Future in piazza, Università Torino al fianco
GRETA THUNBERG ATTIVISTA

TORINO. Fridays For Future in piazza, Università Torino al fianco

Gli studenti tornano in piazza venerdì per il quarto sciopero globale per il clima lanciato dal movimento Fridays for Future, e l’Università di Torino è al loro fianco. “C’è il pieno sostegno dell’ateneo e il mio personale, questo sciopero ha motivazioni valide. In questo campo ci sono troppi negazionisti. E’ importante agire con politiche a impatto zero e con la formazione”, afferma il rettore Stefano Geuna che ha presentato con Egidio Dansero, vice rettore per la Sostenibilità e Marco Bagliani, docente di Geografia e Politica, il progetto Capiamo i cambiamenti climatici. Si tratta di un ciclo di 8 incontri, organizzati dal green office dell’ateneo UniToGo con Agorà Scienza e Fridays For Future, destinati a insegnanti e studenti e aperti ai cittadini. “Il nostro è un movimento apartitico, spontaneo, trasversale e pacifico, ma soprattutto scientifico. Noi siamo portavoce delle conoscenze acquisite dalle comunità scientifiche”, spiegano Tommaso Felici e Sofia Lepsoy, attivisti di Fridays for Future.

A Torino sono previsti tre cortei: partiranno alle 9,30 da piazza Bernini, dal Campus Einaudi e da piazza De Amicis e confluiranno in via Roma dove ci sarà un presidio per tutta la giornata. “Alla precedente manifestazione del 27 settembre – ricordano gli attivisti di Fridays for Future – hanno partecipato 100.000 persone a Torino e un milione in tutta Italia, in 180 città”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

De Zuanne Volpiano

VOLPIANO. Coronavirus, morto un uomo di 65 anni. Contagiati anche nelle case di riposo

Lutto a Volpiano per il Coronavirus. Nella giornata di oggi è morto un uomo di …

Alberto Cirio

CORONAVIRUS. Allo studio nuove misure di contenimento in Piemonte

Alle 12.30 il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, ha  avuto la conferma della sua …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *