Home / Piemonte / TORINO. Finte prenotazioni all’Asl, radiologo condannato a nove mesi
Condanna

TORINO. Finte prenotazioni all’Asl, radiologo condannato a nove mesi

Il Tribunale di Torino ha condannato a nove mesi di reclusione, pena sospesa, un radiologo dell’Asl di Torino accusato di truffa e interruzione di pubblico servizio per aver fatto effettuare un centinaio di prenotazioni per prestazioni sanitarie mai realizzate. Secondo l’accusa, tra il 2012 e il 2014 il tecnico aveva trovato il modo per aumentare la sua agenda di appuntamenti che poi non venivano eseguiti, ottenendo ore di lavoro libere: dopo aver eseguito delle radiologie ai pazienti, all’insaputa di questi, il radiologo inoltrava al Cup nuove richieste di prenotazioni senza il servizio recall. In questa maniera gli utenti non ricevevano la telefonata di conferma tre giorni prima dell’appuntamento e non potevano disdirlo. Secondo il procuratore aggiunto Marco Gianoglio, che ha coordinato gli accertamenti della guardia di finanza, sezione di polizia giudiziaria, il radiologo aveva prenotato così ben 1.070 visite tra il 2012 al 2014. Nel corso del dibattimento, il numero è stato ridimensionato a circa un centinaio di episodi.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Risaia

VERCELLI. Riso, domani parte la lotta contro il brusone

Prenderà il via da domani tra le province di Novara e Vercelli, fino a metà …

giustizia

ROMA. Anm gira pagina, arriva Poniz,’enorme questione morale’

Con una manciata di riunioni durate poche ore, l’Anm volta pagina e si affida alla …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *