Home / Piemonte / TORINO. Famiglie hanno paura ma solo 1 su 10 fa l’assicurazione
CARLO MESSINA CEO INTESA SAN PAOLO

TORINO. Famiglie hanno paura ma solo 1 su 10 fa l’assicurazione

L’Italia resta un Paese sottoassicurato: nonostante i timori per l’incertezza della situazione economica e le preoccupazioni sulla tutela della salute, solo una famiglia su dieci attiva soluzioni assicurative. Qualcosa però, spiega una ricerca Ipsos, sta cambiando, soprattutto tra i più giovani, interessati ad assicurare viaggi e auto, ma anche prodotti come lo smartphone. In questa nuova fase Intesa Sanpaolo punta a essere protagonista. “Potenzieremo il comparto con centinaia di persone che verranno assunte. Il nostro obiettivo è diventare leader in Italia”, afferma il ceo Carlo Messina che partecipa al convegno ‘Obiettivo protezione. La diffusione della cultura assicurativa in Italia e l’impatto dell’innovazione tecnologica’, organizzato dalla banca nel nuovo spazio Area X a Torino. “Il risparmio assicurativo è uno dei principali asset finanziari detenuti dalle famiglie, ma da un punto di vista della protezione l’Italia è un paese sottoassicurato. Ogni italiano possiede una casa, ma solo il 3% delle abitazioni è assicurato”, spiega la presidente dell’Ania, Maria Bianca Farina. La rivoluzione tecnologica – sottolinea il presidente dell’Ivass Fabio Panetta – porta nuove soluzioni, ma espone a maggiori rischi i clienti, “eterodiretti da emotività indotte e false informazioni, se non da vere e proprie truffe”. Messina ricorda che Intesa Sanpaolo è già “leader nel campo del vita e vuole diventarlo in quello dei danni”. “Credo che la potenzialità della nostra banca, soprattutto per la forte sinergia fra la componente assicurativa e la Banca dei territori sia un fattore di successo distintivo rispetto a tutti gli altri operatori in campo assicurativo”. Cuore dell’attività è Torino, che vanta nel settore una lunga tradizione: “Qui ci sono le competenze, soprattutto quelle che servono per il futuro”, sottolinea il presidente Gian Maria Gros-Pietro. “Questa scelta ci riempie di orgoglio perché significa almeno 250 posti di lavoro nuovi sul territorio, un posizionamento a livello nazionale nel mondo delle assicurazioni”, commenta la sindaca di Torino, Chiara Appendino. Sempre a Torino Intesa Sanpaolo – annuncia Nicola Maria Fioravanti, responsabile Divisione Insurance – creerà un master di secondo livello in campo assicurativo con Compagnia di San Paolo, Reale Mutua, Collegio Carlo Alberto, Unito e Politecnico.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

TORINO. Blitz della Gdf al liceo Gioberti, identificati i prof

L’assenza di un prof a scuola non sfugge di certo: chi non ricorda il chiasso …

TORINO. Verbali Appendino, ex portavoce voleva ‘vuotare sacco’

Di essere minacciata, Chiara Appendino non se n’era mai accorta. La sindaca di Torino, ascoltata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *