Home / Piemonte / TORINO. Donne in campi Rom, matrimoni precoci e bassa scolarità
Campo rom
Campo rom

TORINO. Donne in campi Rom, matrimoni precoci e bassa scolarità

Una bassa scolarità, l’abitudine a occuparsi fin da giovanissime dei fratelli più piccoli e matrimoni precoci. E’ la fotografia delle donne Rom nei campi nomadi torinesi e italiani tracciata durante la riunione della commissione consiliare Diritti e Pari Opportunità del Comune che ha affrontato in particolare il tema dei matrimoni precoci.

Durante l’incontro, cui hanno partecipato i rappresentanti di associazioni che si occupano di integrazione e mediatrici culturali, è stato sottolineato che a Torino, l’età delle adolescenti spose è salita negli ultimi 10 anni a 16/17 anni. A trattare l’argomento, anche Saska Jovanovic, la coordinatrice nazionale del progetto europeo Marry When You Are Ready, un programma di interventi destinati a contrastare i matrimoni precoci delle ragazze Rom e Sinti, che ha evidenziato come il matrimonio delle adolescenti sia da considerarsi una forma di violenza che si traduce in bassa scolarizzazione, nessuna possibilità di trovar lavoro, rischi per la salute e povertà.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Tunnel a Chiomonte

TORRAZZA. Consiglieri votando sullo smarino voterete il futuro del Paese, l’Italia

Venerdì alle 18 i consiglieri comunali di Torrazza voteranno sulle mozioni “no smarino” presentate da …

Settimo T.se: un aiuto concreto agli infermieri di Torino

Giovedì 30 alle ore 21:00 si terrà una replica dello spettacolo “Terra Terra” di e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *