Home / Piemonte / TORINO. Diritti: sfila il “Pride”, in piazza sindaca e bandiera Pd
Gay pride
Gay pride

TORINO. Diritti: sfila il “Pride”, in piazza sindaca e bandiera Pd

Migliaia in strada oggi al ‘Torino Pride’, partito poco dopo le 17 da piazza Statuto. Con la sindaca di Torino, Chiara Appendino, e alcuni assessori, ci sono anche il nuovo rettore designato dell’Università di Torino Stefano Geuna, il rettore del Politecnico Guido Saracco, e la neodirettrice del Lovers Film Festival Vladimir Luxuria. Fra i politici, è presente il segretario del Pd del Piemonte Paolo Furia, con la bandiera del partito. Sono mescolati in una folla variopinta, soprattutto di giovanissimi, molti avvolti nella bandiera arcobaleno, dove fra parrucche rosa shocking e musica a volume da discoteca c’è anche il carro della Miss Drag Queen Piemonte, Ava Hangar. “La nostra manifestazione – rimarca la coordinatrice del Pride, Giziana Vetrano – è antifascista e antirazzista. Dobbiamo lottare per i diritti che mancano, ma anche proteggere quelli che ci sono, che non bisogna mai dare per scontati”. “Sul tema delle famiglie – afferma la sindaca Appendino – non si possono fare passi indietro, non abbiamo mai perso un Pride e siamo qui anche quest’anno per riaffermarlo”.Il Pride torinese ha infatti il patrocinio del Comune si Torino e della Regione Piemonte, ma sul fronte regionale la nuova amministrazione di centrodestra guidata dall’azzurro Alberto Cirio ha già messo le mani avanti per la prossima edizione, precisando che il patrocinio dipenderà dal programma della manifestazione. Fdi chiede per il futuro di ritirarlo il patrocinio e di assegnarlo piuttosto a una manifestazione a favore della famiglia naturale, la Lega stigmatizza il Torino Pride descrivendolo a cavallo fra “poligamia e poliandria”, e il nuovo assessore con delega ai Diritti civili, Roberto Rosso, afferma che “un bambino deve avere una madre e un padre, e che “certe cose, come l’utero in affitto, vanno contro natura”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

ASTI. Litiga col futuro cognato e lo accoltella, arrestato

Un 30enne albanese ha ferito a un braccio e alla spalla, con due coltellate, un …

ALESSANDRIA. Famiglia teme rapimento 25enne, rintracciata da carabinieri

Ha chiamato i genitori con voce trafelata, raccontando di essere stata picchiata, poi il telefono …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *