Home / Piemonte / TORINO. Cyberbullismo: Gavazza (Lega), bisogna educare al rispetto

TORINO. Cyberbullismo: Gavazza (Lega), bisogna educare al rispetto

“Educare al rispetto dei valori della Costituzione, della religione e della famiglia per costruire delle identità forti”. Questa l’esortazione del leghista Gianluca Gavazza, esponente dell’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale, nell’intervento fatto in occasione del protocollo d’intesa sul cyberbullismo sottoscritto dal Corecom con Procura dei Minori, Garante per l’Infanzia, Università di Torino, Università del Piemonte Orientale, Ufficio Scolastico Regionale, assessorati all’Istruzione e alla Sanità della Regione Piemonte. “Il cyberbullismo – ha detto Gavazza – è una formula anglofila per descrivere una pratica antica che i telefonini hanno reso più invasiva. La prima legge sul cyberbullismo è stata ispirata da una ragazzina di Oleggio morta suicida a 14 anni. In passato una maldicenza impiegava anni a diffondersi, oggi con internet viaggia tutto velocemente, a volte troppo. E’ giunta l’ora di dire basta”. “Bisogna fare informazione e prevenzione – ha rimarcato – ma anche educazione al rispetto dei valori della Costituzione, della religione e della famiglia attraverso cui costruire delle identità forti. Il male non è solo di chi lo fa, è anche di chi non lo impedisce”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

LANZO – Riflessioni sulla pandemia dalle Valli di Lanzo

Sono le minoranze più rumorose, lo sappiamo bene, a farsi notare di più in ogni …

Lanzo – Cassa integrazione, sì fino a 18 settimane, ma restano non poche incertezze interpretative

La ripartenza del sistema economico dopo il lungo lockdown stenta a decollare, soprattutto nelle aree …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *