Home / Piemonte / TORINO. Crocifisso, la Lega lo vuole in Consiglio regionale
crocifisso
crocifisso

TORINO. Crocifisso, la Lega lo vuole in Consiglio regionale

Impegna il governatore del Piemonte, Alberto Cirio, a “difendere l’importanza storica, culturale e religiosa del crocifisso”, a partire dall’esporne uno in Aula, il documento della Lega discusso oggi in Consiglio regionale. Il voto è slittato alla prossima seduta, ma il via libera della maggioranza sempre scontato, come è probabile che vengano bocciati i documenti in materia presentati dalle minoranze, Luv e Movimento 5 Stelle. “Mi stupisce – commenta l’assessore ai Diritti della Giunta Cirio, Roberto Rosso – che esponenti cattolici della sinistra non abbiano aderito a questo ordine del giorno che mi sembra molto aperto, molto laico. Il crocifisso rappresenta non solo chi ha il dono della fede, ma è la garanzia di tutti coloro che si riconoscono in messaggi di pace, umanità e tolleranza”. Il capogruppo di Luv, Marco Grimaldi, chiede di “difendere il principio di laicità sancito dalla Costituzione” e di “non usare strumentalmente un simbolo religioso”. Il pentastellato Giorgio Bertola ribadisce “il carattere laico e non confessionale della Repubblica italiana e delle sue istituzioni centrali e periferiche”, definendo “inopportuna” la proposta del crocifisso in aula. La capogruppo M5s, Francesca Frediani, chiede con due distinti documenti di affiggere non il crocifisso bensì rispettivamente la bandiera della pace, e la foto dei giudici Antonio Falcone e Paolo Borsellino.(TOR

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Lanzo – Cassa integrazione, sì fino a 18 settimane, ma restano non poche incertezze interpretative

La ripartenza del sistema economico dopo il lungo lockdown stenta a decollare, soprattutto nelle aree …

SETTIMO T.SE. Prelievo Fidas per giovedì 4 giugno solo con prenotazione

La sezione Fidas donatori sangue ha fissato per giovedì 4 giugno una raccolta di sangue …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *