Home / Piemonte / TORINO. Coronavirus: salgono i contagiati in Piemonte, ‘ma no alle zone rosse’
Coronavirus: salgono contagiati Piemonte
Salgono i contagi OSPEDALE MAGGIORE DI LODI MASCHERINE STERILE STERILI SANITARIE MASCHERINA SANITARIA ANTI CONTAGIO ANTICONTAGIO ANTIVIRUS COVID 19 COVID19 SOCCORSO EMERGENZA CORONA VIRUS CORONAVIRUS PAURA ALLARMISMO ALLARME AMBULANZA OPERATORI MEDICI

TORINO. Coronavirus: salgono i contagiati in Piemonte, ‘ma no alle zone rosse’

Sale in Piemonte il numero delle persone contagiate dal Coronavirus: al momento se ne registrano una quindicina, alle quali vanno sommate le oltre venti in arrivo nell’astigiano dall’albergo di Alassio.

Il conto include anche i quattro astigiani ricoverati al San Martino di Genova e poi dimessi, che hanno superato la fase acuta e si avviano alla guarigione. Tutte le nuove positività devono però ancora passare al vaglio dell’Istituto Superiore di Sanità per essere convalidate. Lo ha sottolineato questa sera l’assessore alla Sanità del Piemonte, Luigi Icardi, incontrando i giornalisti in Prefettura insieme al governatore Alberto Cirio, al prefetto Claudio Palomba, e alla sindaca di Torino, Chiara Appendino.

“Abbiamo già fatto tutte le indagini epidemiologiche – ha detto Icardi – e siamo certi che tutti i nuovi contagi sono riconducibili al focolaio lombardo. Spero questo ci permetta misure meno restrittive. In ogni caso escludo una zona rossa astigiana, perché non c’è un focolaio piemontese”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

diasorin

CORONAVIRUS. Più test nelle Rsa con la macchina donata da Diasorin

CORONAVIRUS. Si potenzia il sostegno alle Rsa del Piemonte con un nuovo macchinario donato da …

De Zuanne Volpiano

VOLPIANO. Coronavirus, morto un uomo di 65 anni. Contagiati anche nelle case di riposo

Lutto a Volpiano per il Coronavirus. Nella giornata di oggi è morto un uomo di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *