Home / Piemonte / Torino / TORINO. Cnh: Iveco, catena di valore del biometano su un unico sito
Iveco
Iveco

TORINO. Cnh: Iveco, catena di valore del biometano su un unico sito

Iveco con New Holland e Fpt Industrial, per una prima assoluta in Francia: la realizzazione della catena di valore del biometano su un unico sito. Il luogo è Cestas, nel sud-ovest della Francia, dove i marchi di Cnh Industrial sono partner dell’iniziativa promossa da Pot au Pin Energie, Air Liquide e Carrefour per realizzare un primo esempio reale di economia circolare basata sul metano, in un unico sito.
Il circolo virtuoso ha inizio nei campi di Planète Végétale, azienda agricola gestita da Pot au Pin Energie, dedita alla coltivazione di frutta e ortaggi, in particolare pere e carote.
Nello stesso sito si trova il ‘digestore’, impianto in grado di trasformare in biometano 20 mila tonnellate all’anno di biomassa (derivata da rifiuti e scarti dell’attività agricola, oltre che da colture intermedie a vocazione energetica), restituendo alle attività agricole il residuo solido del processo e ottimo fertilizzante. Il biometano viene poi purificato e immesso nella rete di Grdf (Gaz Réseau Distribution France, società leader nella distribuzione del metano in Francia e in Europa), rete che dal 22 giugno alimenta la nuova stazione di servizio gestita da Air Liquide. Questa stazione sarà in grado di rifornire ogni giorno fino a 100 veicoli industriali, tra mezzi pesanti, leggeri, autobus e da lavoro. I mezzi Iveco trasportano ogni giorno i prodotti, tra cui quelli di Planète Végétale, nei supermercati della catena Carrefour: rifornendosi di biometano presso la locale stazione di Air Liquide, chiudono la catena del valore del metano.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

LANZO – Quei torcettini che conquistarono Mario Sodati

Storie di uomini che si intrecciano alla grande storia. Poteva essere questo il sottotitolo non …

Lanzo – Cassa integrazione, sì fino a 18 settimane, ma restano non poche incertezze interpretative

La ripartenza del sistema economico dopo il lungo lockdown stenta a decollare, soprattutto nelle aree …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *