Home / Eventi / Torino città trendy,tra caffè storici e vita notturna

Torino città trendy,tra caffè storici e vita notturna

Torino, la città che ha inaugurato il rito dell’aperitivo nel lontano 1786 e ha dato i natali al vermouth, non si è mai smentita e rimane ancora oggi una meta del divertimento apprezzata a ogni età. Dagli eleganti caffè storici ai bar alla moda, dalle vinerie alle discoteche aperte fino all’alba, il tempo libero a Torino offre l’imbarazzo della scelta. Di giorno, le vie eleganti della moda sono il paradiso per gli amanti della grandi firme, ma anche degli atelier emergenti e delle botteghe artigiane che resistono al passare del tempo.

Per chi è in cerca di rarità, l’appuntamento fisso è il Balon, il mercato delle pulci domenicale, a Porta Palazzo, che ogni seconda settimana del mese diventa Gran Balon, richiamando ‘brocanteurs’ italiani e stranieri. La prima domenica del mese, invece, è piazza Palazzo di Città, di fronte a Palazzo Civico, a ospitare il mercato dei produttori agricoli a km zero.

Una piacevole tentazione sono i caffè storici, che racchiudono curiosi aneddoti risorgimentali: in piazza Castello, Mulassano e Baratti & Milano; di fronte alla chiesa della Consolata si trova Al Bicerìn, dove ha avuto origine l’omonima prelibatezza amata dal conte di Cavour.

Il cioccolato a Torino è un’istituzione da 450 anni e sotto la Mole si trovano tra i migliori artigiani del cioccolato in Italia. La vita notturna inizia ancora oggi con l’aperitivo, immancabile per i torinesi, che lo accompagnano con gustosi assaggi di prodotti tipici e piatti etnici, nei locali in cui si tira tardi al suono dei dj-set, nelle zone della movida, al Quadrilatero romano, Borgo Dora, piazza Vittorio oppure a San Salvario.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Reggia di Venaria

TORINO: Aumentano le visite ai musei, Reggia di Venaria 14 mila ingressi in due giorni

La Torino che puntava sull’appeal dei suoi musei per le giornate di Ferragosto ha vinto …

TORINO: Riciclaggio,’Re Mida’, monitoraggio della Guardia di finanza su 11 milioni di euro

Oltre 11 milioni di euro monitorati, più di 100 mila euro di sanzioni direttamente incassate …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *