Home / Piemonte / TORINO. Cirio, nazionalizzare? solo come ultima ratio
ALBERTO CIRIO

TORINO. Cirio, nazionalizzare? solo come ultima ratio

“Prima di parlare di nazionalizzare vediamo di fare in modo che chi c’è rimanga, e che venga messo nelle condizioni di farlo, sia sotto il profilo fiscale sia sotto quello della burocrazia e della normativa”. Così sull’ex Ilva il governatore del Piemonte, Alberto Cirio, interpellato a margine di un appuntamento a Torino. “Sono un liberista – ha affermato Cirio – e questo mi fa dire che la nazionalizzazione ha senso solo come ultima ratio, e solo in presenza di servizi che devono stare in mano al pubblico. Credo che un governo serio debba innanzitutto creare le condizioni per cui l’azienda rimanga sul territorio”. “L’ambiente – ha rimarcato – è un valore da tutelare, ma ci sono anche le persone e i posti di lavoro. Atteggiamenti figli non del buon senso ma di posizioni preconcette portano a ciò a cui stiamo assistendo oggi: che il governo non abbia messo l’azienda nelle condizioni di poter rimanere ma anzi la abbia creato le condizioni perché se ne debba andare. Il tutto per poi dover rincorrere questa situazione con costi sociali enormi”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Arresto

TORINO. Nel 1982 causò 7 morti con esplosione, arrestato per rapina

Nel 1982, con il fratello Roberto e altre persone, fece esplodere un palazzo a Torino, …

TORINO. Lavoro: sindacati, 10.000 posti a rischio nel torinese

Sono 10.000 i posti di lavoro a rischio nel torinese, di questi 3.000 sono interessati …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *