Home / Piemonte / TORINO. Cadaveri nel Po: smartwatch registra le ultime ore della vittima

TORINO. Cadaveri nel Po: smartwatch registra le ultime ore della vittima

Lo smartwatch di Ramsey Alrae Keiron, il 28enne ritrovato morto nel fiume Po insieme all’amico John Blair Rashad Randy, entrambi delle Bahamas, avrebbe registrato il sonno del ragazzo sino alla notte tra giovedì 30 e venerdì 31 maggio. Il dettaglio è al vaglio degli inquirenti che stanno cercando di ricostruire i giorni torinesi dei due amici. Il cadavere di Ramsey è stato recuperato martedì 4 giugno, mentre il corpo di John è stato trovato mercoledì 5 giugno. Ma, stando all’analisi medico legale, entrambi erano in acqua da almeno 72 ore. L’orologio, che potrebbe aver registrato altri dati, verrà analizzato dagli investigatori. I due uomini, amici d’infanzia, si erano dati appuntamento a Torino ed erano arrivati in città il 28 maggio. Hanno pernottato in un bed&breakfast di via La Loggia, al civico 2, dove un vicino ha detto di averli incrociati intorno alle 20 di venerdì 31 maggio.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

TORINO. Interrogato l’assistente del filoso Vattimo: non sono uno stupratore

Ha risposto per quasi quattro ore alle domande del pm, per difendersi dall’accusa di violenza …

TORINO. Licenziamenti al bar del Campus Einaudi, Unito esprime solidarietà

Alcune decine di giovani del movimento Studenti Indipendenti hanno manifestato nel cortile del Rettorato dell’Università, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *