Home / Piemonte / TORINO. Botte all’imprenditore per un presunto debito, tre arresti
carabinieri

TORINO. Botte all’imprenditore per un presunto debito, tre arresti

Botte e minacce ad un imprenditore per un presunto debito di 3 mila euro. E’ stata una vera e propria spedizione punitiva quella nei confronti del titolare di una ditta di trasporti che, spaventato per le continue violenze, si è rivolto ai carabinieri. In manette sono finiti tre torinesi tra i 33 e i 38 anni, tra cui un ultras granata noto negli ambienti del tifo come ‘Ivan il terribile’.
L’accusa nei confronti dei tre è di tentata estorsione in concorso e porto illegale di armi e oggetti atti ad offendere.
Nella loro auto i militari della stazione Borgata La Falchera hanno trovato una mazza da baseball in ferro e uno sfollagente.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

TORINO. Milano-Cortina lavora a governance. Dialogo col Piemonte

Subito al lavoro per mettere a punto la macchina olimpica. Passata la festa per l’assegnazione …

Informatici

TORINO. Lavoro: boom richieste per quello digitale, 345mila in 1 anno

Sono 345 mila nell’ultimo anno in Italia le richieste di lavoro che richiedono competenze digitali. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *