Home / Piemonte / TORINO. Blitz polizia all’ex Moi, per Fregolent ‘è un fallimento del M5S’
Moi
ex Moi

TORINO. Blitz polizia all’ex Moi, per Fregolent ‘è un fallimento del M5S’

“Il piano di evacuazione delle palazzine Ex-Moi promesso da tempo dalla sindaca Appendino si è purtroppo rivelato un bluff. Non solo non è stata rispettata la tempistica prevista per lo sgombero dei locali, ma addirittura si sono moltiplicati i casi di degrado urbano e sociale nell’area”. Lo afferma in una nota Silvia Fregolent, deputata del Partito Democratico.
“Dopo gli incendi, l’occupazione di nuovi spazi, le aggressioni e i furti dei giorni scorsi, oggi veniamo a sapere che è stata addirittura aperta una pizzeria abusiva negli stabili e che nel corso di una operazione della Polizia sono stati sequestrati 21 chili di droga e arrestate alcune persone – aggiunge la parlamentare -. Siamo di fronte all’ennesimo fallimento del M5S a Torino: la sindaca chieda almeno scusa ai cittadini”: è quanto dichiara Silvia Fregolent, deputata del Partito Democratico.

Sulla questione sono intervenute anche altre forze politiche

“Poche storie, il blitz della polizia avvenuto poche ore fa all’ex Moi che ha portato all’arresto di tre extracomunitari e al sequestro di 21 chili di droga rappresenta il fallimento dell’accoglienza rosso stellata che ammorba la Città di Torino da ormai troppo tempo”. Ad affermarlo gli onorevoli di Forza Italia Paolo Zangrillo e Roberto Rosso e il coordinatore cittadino Forza Italia Torino Davide Balena.

“Il fatto che all’ex Moi potesse aver trovato riparo un latitante che aveva sulle spalle una condanna a 8 anni e 10 mesi – aggiunge – dimostra come il progetto sociale, propagandato dalle sinistre e dai grillini, non riesce a governare in alcun modo l’inserimento dei profughi nella nostra comunità. La verità è che le ultime Amministrazioni torinesi hanno scelto di non affrontare seriamente il problema dei profughi, preferendo circoscrivere in un complesso residenziale periferico la questione, un po’ come si fa con la sporcizia mettendola sotto il tappeto”.
“Ringraziamo le forze dell’ordine e il questore per l’ottimo lavoro svolto – concludono i parlamentari azzurri -. Crediamo però che senza leggi adeguate non si possa andare da nessuna parte, rincorriamo sempre l’emergenza”

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

SETTIMO T.SE. Prelievo Fidas per giovedì 4 giugno solo con prenotazione

La sezione Fidas donatori sangue ha fissato per giovedì 4 giugno una raccolta di sangue …

Tunnel a Chiomonte

TORRAZZA. Consiglieri votando sullo smarino voterete il futuro del Paese, l’Italia

Venerdì alle 18 i consiglieri comunali di Torrazza voteranno sulle mozioni “no smarino” presentate da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *