Home / Piemonte / TORINO. Acqua: bene qualità fiumi e laghi, meno falde Piemonte
Acqua

TORINO. Acqua: bene qualità fiumi e laghi, meno falde Piemonte

La qualità delle acque in Piemonte è buona nel 55% dei fiumi e dei laghi, una percentuale superiore alla media europea che si attesta sul 43% e lievemente migliore anche rispetto alle altre aree del bacino padano. Questo grazie a un grande lavoro che la Regione ha fatto negli ultimi anni sulle reti di depurazione.
La situazione però non è altrettanto positiva nella falda superficiale, dove la qualità risulta ‘scarsa’ nell’82% del totale. Qui si scontano gli effetti passati dell’inquinamento in agricoltura e legato all’urbanizzazione. Bene invece la falda profonda, che risulta di qualità buona all’83%.
I dati sono il frutto di uno studio compiuto dalla Regione per la messa a punto del nuovo Piano di tutela della acque, presentato oggi in Giunta dall’assessore Alberto Valmaggia.
“I dati – sottolinea Valmaggia – mettono il Piemonte al primo posto nella Pianura Padana, che però sconta i problemi legati all’essere l’area più industrializzata del Paese. Ma ci sono larghi margini di miglioramento sui quali intendiamo intervenire. Avere una falda superficiale con un’alta percentuale di scarsa qualità non va bene”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Lanzo – Cassa integrazione, sì fino a 18 settimane, ma restano non poche incertezze interpretative

La ripartenza del sistema economico dopo il lungo lockdown stenta a decollare, soprattutto nelle aree …

SETTIMO T.SE. Prelievo Fidas per giovedì 4 giugno solo con prenotazione

La sezione Fidas donatori sangue ha fissato per giovedì 4 giugno una raccolta di sangue …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *