Home / Piemonte / TORINO. Sono 96 i Comuni al voto in Piemonte, tre i capoluogo
elezioni
elezioni

TORINO. Sono 96 i Comuni al voto in Piemonte, tre i capoluogo

Sono 96 i Comuni chiamati al voto, di cui 11 con più di 15 mila abitanti, sui 1.202 presenti in Regione. Si vota in tre capoluoghi: Cuneo, Alessandria e Asti, mentre sono state rinviate le elezioni a Elva, nel cuneese, dove non sono state presentate le liste dei candidati. Nel torinese, dove si vota in alcuni importanti centri della cintura come Avigliana, Chivasso, Grugliasco e Rivalta, prime elezioni per il nuovo Comune di Mappano, istituito nel 2013 ma bloccato fino a pochi giorni fa per un ricorso al Tar.
Urne aperte dalle 7 alle 23, con l’eventuale turno di ballottaggio (previsto solo per i comuni con più di 15 mila abitanti) domenica 25 giugno. I dati sull’affluenza alle urne alle 12, alle 19 e alle 23. Scrutinio al via subito dopo le 21, i risultati sono consultabili sul sito www.interno.gov.it e http://elezioni.interno.it.
Per votare è necessario presentarsi ai seggi con un documento di riconoscimento e la tessera elettorale. I duplicati sono reperibili presso gli uffici comunali, che restano aperti per tutto il giorno.
Fra le principali sfide, a Cuneo il sindaco uscente Federico Borgna (Pd e centrosinistra), dato per favorito, punta al secondo mandato ma deve fronteggiare un avversario forte come l’ex sindaco ed ex parlamentare Beppe Menardi, che ha compattato sul suo nome il centrodestra. Fra i numerosi candidati, anche Manuele Isoardi del Movimento 5 Stelle.
Anche ad Alessandria la sindaca uscente Maria Rita Rossa (Pd e centrosinistra) corre per il secondo mandato. Pure lei data per favorita, ha fra gli avversari Michelangelo Serra del Movimento 5 Stelle e Gianfranco Cuttica di Revigliasco del centrodestra.
Ad Asti, dove il sindaco uscente Federico Brignolo (Pd e centrosinistra) non è ricandidato, il centrosinistra cerca di restare in sella con Angela Motta (Pd), consigliera regionale.
Il centrodestra, che punta a riconquistare la città persa nel 2012, schiera l’ex assessore forzista Angela Quaglia, l’ex numero due della Cassa di Risparmio di Asti Maurizio Rasiero, il presidente della                 Confartigianato locale Biagio Riccio. Fra i candidati, anche l’ex giornalista Rai Beppe Provera, in campo con i Verdi.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

cna torino

TORINO. Smog: Cna ‘servono misure strutturali, non estemporanee’

“Se si vuole davvero tutelare l’ambiente e la salute pubblica servono misure strutturali di lungo …

Lavazza

TORINO. Lavazza punta alla ‘Carbon Neutrality’, accolto invito Gucci

Lavazza accetta la sfida della ‘CEO Carbon Neutral Challenge’, per la riduzione delle emissioni di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *