Home / Piemonte / TORINO. Consiglio regionale celebra inventore stenografia
Regione Piemonte
Regione Piemonte

TORINO. Consiglio regionale celebra inventore stenografia

L’inventore canavesano della macchina per la stenografia automatica è celebrato in una mostra inaugurata oggi a Palazzo Lascaris, ‘Suoni, segni, parole: Antonio Michela e l’officina del linguaggio. 1815-2015″.
L’esposizione, già presentata in Senato nei mesi scorsi, ricorda i duecento anni dalla nascita dell’inventore di San Giorgio Canavese che brevettò un sistema meccanico semiautomatico per scrivere velocemente i resoconti delle sedute del Senato. Oggi lo stesso sistema è usato anche per trascrivere gli interventi delle sedute del Consiglio regionale del Piemonte.
“L’utilizzo del Sistema Michela in Consiglio regionale – ha ricordato il presidente Mauro Laus – è stato introdotto nel 1985 da Aldo Viglione, che ne aveva apprezzato la velocità in Senato.
Dal 1991 abbiamo assunto personale che già conosceva questa tecnica. Oggi i nostri stenotipisti si occupano della resocontazione delle sedute dell’Assemblea legislativa e ci forniscono i testi in tempi strettissimi”.
La prima macchina costruita da Antonio Michela nell’800, di proprietà del Comune di San Giorgio Canavese,  costituisce il nucleo centrale della mostra allestita in Senato e alla camera dei Deputati, insieme ad altri esemplari più recenti.

Il cosiddetto ‘metodo Michela’, è un sistema di stenografia meccanica ideato nel 1862 e brevettato nel 1878 da Antonio Michela Zucco, studioso del linguaggio e insegnante. La macchina Michela è composta da due semitastiere speculari tra loro, il suo uso è molto versatile perché si basa sui suoni e può quindi essere usata per tutte le lingue, anche se richiede operatori appositamente formati.
Nel 1881 la Michela fu adottata per la resocontazione stenografica dei lavori parlamentari del Senato, attività che è proseguita ininterrottamente fino ad oggi. In Consiglio regionale a Torino è in uso dagli anni ’80 e occupa nove resocontiste. Tra stenotipisti e revisori che trascrivono le sedute del Consiglio regionale sono oggi impiegate 13 persone. 

Commenti

Blogger: Andrea Bucci

Andrea Bucci
Minuto per minuto

Leggi anche

SETTIMO. Lutto per l’ex Consigliere Comunale Michele Marchitto

Simone Corradengo, giornalista e nipote dell’ex consigliere comunale Michele Marchitto, ci ha inviato l’articolo per …

LANZO – Quei torcettini che conquistarono Mario Sodati

Storie di uomini che si intrecciano alla grande storia. Poteva essere questo il sottotitolo non …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *