Home / Dal resto del mondo / TOKIO. Nissan: media, verso compromesso con Renault prima di Cda
NISSAN

TOKIO. Nissan: media, verso compromesso con Renault prima di Cda

Nissan cerca di smorzare i toni e venire incontro alle richieste del suo maggiore azionista, Renault, sul progetto di riforma della corporate governance. L’obiettivo è quello di evitare che la casa transalpina si astenga dalla votazione al prossimo Cda di Nissan, previsto il 25 giugno. Il costruttore nipponico mira alla costituzione di 3 comitati – nomine, audit e remunerazioni, dopo l’arresto dell’ex presidente del Cda del gruppo, Carlos Ghosn, accusato di illeciti finanziari dalla giustizia giapponese, e l’astensione della Renault – che possiede il 43,7% di Nissan – non consentirebbe il raggiungimento della maggioranza dei due terzi necessari per l’approvazione della riforma. Secondo i media giapponesi, Nissan adesso starebbe valutando la nomina dell’amministratore delegato di Renault, Thierry Bollore, come membro di uno dei comitati, oltre a quella prevista del presidente Jean-Dominique Senard. Nissan controlla appena il 15% della Renault ma senza diritti di voto. Nel 2018 il costruttore giapponese ha venduto 5,65 milioni di vetture, contro i 3,88 milioni di Renault, ma la redditività è in calo, e per la prima volta in dieci anni ha registrato una flessione dell’utile operativo.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

BRUXELLES. Bilancio Ue: De Castro, no tagli agricoltura su budget 2020

La commissione Agricoltura del Parlamento europeo ha accolto a grande maggioranza (39 sì, 5 no …

BRUXELLES. Ue incalza l’Italia, in 237 località mancano depuratori

La Commissione europea torna a fare pressione sull’Italia per l’applicazione delle norme Ue su fogne …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *