Home / BLOG / Stromboli e le isole Eolie.

Stromboli e le isole Eolie.

Stromboli e le isole Eolie.
Visto dalla televisione, Stromboli mi ricorda moltissimo i vulcani del mio immaginario infantile, un grumo di terra e rocce in mezzo al mare a forma di cono dalla cui sommità fuoriesce del fumo. Stromboli con le isole Eolie mi ricordano personaggi mitologici unitamente ad eventi storici, sia nel linguaggio che con il loro toponimo. Stromboli, affettuosamente chiamato “Iddu”, Lui in siciliano, dai suoi abitanti, proprio per il riferimento alla natura divina che un tempo era attribuita alla sua attività dalla potenza incontrollabile. Il nome deriva dal greco antico e vuol dire “rotondo”, successivamente rielaborato nel siciliano “strummulu” che significa “trottola”. A quest’isola si deve il nome di un tipo di vulcani caratterizzati da un’attività fase eruttiva del tipo di quelle presentate dallo Stromboli, cioè con fuoriuscita di materiale piroclastico con violenza moderata detta, appunto, Stromboliana. Lipari dal greco antico Lipara, dal significato di grasso e untuoso, utilizzato per estensione con il significato di ricco e fertile, proprio come il suolo di questa splendida isola. Panarea, isola che ha avuto molti nomi con cui è stata riconosciuta dalle diverse popolazioni nell’arco della sua lunga storia: Euonymos, dal greco, di buon nome, prospera, come anche: che sta a sinistra da Lipari verso la Sicilia, o Hikesía, la supplice. Successivamente Pagnarea, da cui poi Panarea. Filicudi, anticamente nota come Phoinicussa, prendeva il suo nome dal sostantivo phoinix che in greco antico indica la palma nana, ai tempi molto diffusa e tutt’ora presente sull’isola. Alicudi, un tempo era chiamata Ericusa per l’ abbondante presenza dell’erica sul suo suolo. La pianta è ancora oggi presente sulle pendici e le valli più impervie del cono vulcanico dell’isola, ormai inattivo. Salina dal nome originario, Didyme, dal greco, gemello, deve questo nome alla presenza dei suoi due vulcani spenti. Oggi, l’isola prende il nome di Salina grazie al laghetto nella frazione di Lingua del Comune di S. Marina di Salina, conosciuto per l’estrazione del sale. Vulcano, infine per chi ama la mitologia greca conosce già l’importanza di quest’isola agli occhi di antichi e studiosi. Un tempo chiamata Therasia , venne poi rinominata Hiera perché sacra al dio Vulcano, dal quale ereditò anche il suo nome attuale. Ed infine visto che parliamo di vulcani ecco la parola sciara, voce siciliana formata con sovrapposizione formale e semantica dell’arabo sa’ra, terreno sterile e incolto, sodaglia, su un derivato del latino flagrare, ardere che significante, lava incandescente, poi lava indurita, dall’antico siciliano fiara, fiamma. La parola sciara è usata in Sicilia nella zona etnea per indicare gli accumuli di scorie vulcaniche che si formano sulla superficie o ai lati delle colate laviche. Questa parola, sciara, ha dato origine anche a toponimi come Sciara, comune della provincia di Palermo, e Sciara del Fuoco, nome di un ripido pendio, formato di lava, lapilli e scorie incandescenti che dal cratere dello Stromboli scendono fino al mare. Non sono rimasti molti i vulcani attivi Nel BelPaese, in passato, a quanto pare, ce n’erano di più. E anche quelli non più attivi non cessano di eccitare l’immaginazione. Penso che tutto ciò che è primordiale affascina e ci attrae istintivamente. I vulcani sono l’immagine di come poteva essere la terra alle origini, tra vapori e zampilli di lava e crateri abissali e nella vita l’entusiasmo è un vulcano sul cui cratere non cresce mai l’erba della esitazione.
Favria, 16.07.2019 Giorgio Cortese

La ruota che cigola forte è la peggiore del carro ma è anche quella che riceve più grasso

Commenti

Blogger: Giorgio Cortese

Giorgio Cortese
Vivere con ottimismo

Leggi anche

E adesso?

E adesso? E adesso siamo in crisi di Governo! Cosa è cambiato con il Governo …

NOLE. L Nóst Pais, da 25 anni per la tradizione

Da 25 anni l’Associazione ‘L Nóst Pais lavora sul territorio nolese cercando di mantenerne le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *