Maria Di Poppa

Letteralmente di: Maria Di Poppa

Home / BLOG / STRAMBINO. Sbloccati 5milioni di euro di avanzo

STRAMBINO. Sbloccati 5milioni di euro di avanzo

E’ un tesoretto da cinque milioni di euro quello che, grazie ad una sentenza della corte Costituzionale è stato sbloccato. Tutti i comuni potranno utilizzare entro fine anno, il loro avanzo di amministrazione. E quello di Strambino è un avanzo di tutto rispetto. Ed è così che, nel corso dell’ultimo consiglio comunale è stata approvata una grosse variazione di Bilancio che consentirà di procedere con una serie di interventi da empo pianificati, ma in attesa di fondi per realizzarli.

Il primo intervento riguarda la pista di atletica: “Abbiamo sbloccato 125mila euro per poterla ricostruire – spiega il sindaco Sonia Cambursano -. Quel tipo di pista viene garantita per dieci anni e la nostra ne ha 18. E’ammalorata e sta per diventare inservibile”.

La pista di atletica viene utilizzata dai ragazzi delle scuole e dalla società sportiva Asas: “Si tratta di una realtà importante per tutto il territorio – spiega il sindaco -. Questa società, infatti, conta oltre un centinaio di iscritti provenineti da tutti i comuni del circondario. E’ una realtà baricentrica rispetto al territorio. Per questo motivo cìera già un progetto per il rifacimento di questa pista. Ora, finalmente, abbiamo anche i soldi”.

Altra opera che verrà finanziata con parte dell’avanzo di amministrazione è l’ammodernamento dell’illuminazione pubblica: “Andremo a sostituire circa 700 punti con luci al led. Si tratta di mezzo paese circa. La restante parte era già stata modificata grazie ad un accordo con Enel Sole che ci ha concesso di cambiare circa 700 punti luce. Con questo secondo intervento finanziato in proprio, tutto il paese sarà illuminato a led. Un progetto importante in un’ottica ambientale di risparmio energetico. Era anche inserito nel nostro programma. Ancora non sappiamo l’importo esatto dell’intervento. Siamo in contatto con una società di illuminotecnica. Siamo in attesa di un preventivo. Presto ci faranno sapere. Le procedure d’appalto dovranno partire entro la fine dell’anno per pter utilizzare l’avanzo di amministrazione”.

La terza opera importane, invece, è già stata finanziata grazie a degli spazi verticali cui il Comune ha potuto far ricorso. Si tratta della ricostruzione del ponte sul Chiusella, un’opera molto attesa dagli agricoltori che, dall’altra parte del fiume hanno i loro terreni. “Gli 850mila euro stanziati dalla Regione sono già arrivati – spiega il sindaco – noi ne abbiamo messi altri 400 mila. E’ stata indetta la gara d’appalto. Trattandosi di lavori per oltre un milione di euro è stato fatto ricrso ad una procedura aperta. Entro fine mese verrà publicata la gara e a dicembre ritengo che potremo chiudere le procedure. Giusto in tempo per iniziare i lavori duranti i mesi di secca: gennaio, febbraio. Stiamo andando incontro, infatti, ad una stagione più asciutta, propizia a questo genere di lavori”. L’auspicio della Cambursano è quello di poter inaugurare l’opera prima della fine del suo mandato

Commenti

Leggi anche

Continuo a sperare!

Nella vita se mostro fiducia con chi collabora, essi faranno in modo di meritarsela. Se …

PAVONE. Non pagò l’Iva per pagare gli stipendi ai dipendenti: assolta dall’accusa di evasione fiscale

Quando ha sentito il giudice Elena Stoppini pronunciare la sentenza, a stento ha trattenuto la …