Home / Dai Comuni / Stipendio troppo alto? Il Sindaco se lo tiene e diminuisce i Bonus Famiglia

Stipendio troppo alto? Il Sindaco se lo tiene e diminuisce i Bonus Famiglia

Rinunciare allo stipendio per aiutare le famiglie bisognose con figli a carico in un gesto di solidarietà verso la popolazione in questo momento di crisi economica… In questo consisteva la proposta presentata, sotto forma di emendamento al bilancio, dalla minoranza guidata da Massimo Stevanella, durante l’ultimo Consiglio Comunale. La richiesta, diretta al Sindaco Elena Parisio, è stata invece bocciata su due piedi dalla maggioranza. Senza nemmeno una discussione. Il primo cittadino si terrà dunque i suoi 13mila euro di indennità l’anno, che per un Comune così piccolo non sono noccioline, mentre diminuisce progressivamente il capitolo legato ai Bonus Famiglia, introdotti da qualche anno proprio su spinta della minoranza.

“Se il primo cittadino rinunciasse al 50 per cento della sua indennità, che equivale quindi a 6500 euro, si potrebbero utilizzare questi fondi in due modi – aveva sottolineato, e ribadisce, Stevanella -. Si potrebbero destinare 3900 ai bonus riportando il contributo (ora fermo a 1100 euro) a 5mila euro. Con i restanti 2600 si potrebbe incrementare il contributo destinato alla Parrocchia da destinare al recupero della facciata della Chiesa”.

La minoranza ha già dato il “buon esempio”. Stevanella e colleghi, infatti, già da tempo hanno deciso di devolvere i loro gettoni di presenza ad opere benefiche. Anzi, durante l’ultima seduta consiliare hanno chiesto al Segretario Comunale la possibilità di poterli destinare direttamente attraverso il bilancio, possibilità che il funzionario ha negato. I consiglieri, quindi, allo stato attuale, devono incassarli e poi devolverli con una conseguente diminuzione della quota per via della tassazione.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

TORRAZZA. Contatore in fiamme in via Mazzini, intervengono i vigili del fuoco

Fiamme in va Mazzini poco dopo le 19 quando un contatore del gas ha preso …

il biometano verrà prodotto attraverso la digestione anaerobica del “forsu” (in foto), la frazione organica del rifiuto soldo urbano

CALUSO. Biometano: pubblicato progetto e integrazioni da Città Metro

Ieri 12 agosto Città Metropolitana di Torino ha pubblicato nel proprio sito internet il progetto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *