Home / BLOG / SS Pietro e Paolo, festa patronale!

SS Pietro e Paolo, festa patronale!

La speranza per me è simile ad una strada nei campi dove non c’è mai stata una strada, ma quando molte persone vi camminano, la strada prende forma. Aiutateci a dare speranza di vita, venite a donare mercoledì 10 luglio a Favria ore 8-11,20 cortile interno del Comune, abbiamo bisogno di Te! Ps grazie se fai passa parola ed inviti più persone. Requisiti minimi per donare godere di buona salute, età tra i 18- 60 anni peso minimo kg50. Per info cell. 3331714827

SS Pietro e Paolo, festa patronale!
Carissimi concittadini, oggi è la nostra festa patronale e si rinnova ancora una volta in noi favriesi di nascita e di adozione l’emozione di festeggiare i nostri SS Protettori. Un appuntamento che ogni anno fa vivere nella nostra Comunità bellissimi festeggiamenti che ne fanno un nostro vanto. Questa festa fa subito venire alla mente sentimenti, ricordi e tradizioni che ci accompagnano nella nostra storia, che ci spingono a far conoscere meglio le nostre origini e ci stimolano a costruire e vivere meglio il nostro domani. Non è dunque una semplice tradizione da rispettare, accudire e tramandare, la nostra storia, ma una necessità a cui aderire con consapevolezza e passione. Il mio personale invito a tutti gli amici concittadini, credenti e non, a riscoprire ed a conservare la religiosità della festa che non toglie nulla al sobrio divertimento fatto anche di suoni, divertimento del bellissimo luna park, con lo stand gastronomico della pro loco, e del banco di beneficienza della Parrocchia che invito a frequentare. Oggi siamo tutti in festa con l’auspicio che possiamo vivere le nostre giornate con la forza ed il coraggio di vivere in pace ed armonia. Buona festa a tutti ricordando che il futuro di una Comunità passa inevitabilmente dalla preservazione della sua memoria storica.
Favria, 30.06.2019 Giorgio Cortese

Le feste li faccio con gli amici perché con gli avversari non vengono bene!

Commenti

Blogger: Giorgio Cortese

Giorgio Cortese
Vivere con ottimismo

Leggi anche

SALUGGIA. Dramma LivaNova, parla Rosa: “Mi hanno cercata 33 anni fa come sarta. Oggi perdo non solo il lavoro, ma una parte di me”

Occhi color nocciola, visibilmente commossi. Un viso apparentemente “sereno”, ma segnato dalla tenacia di chi …

SAN MAURO. Pranzo del Sea con gli alpini

Il S.E.A. (Servizio Emergenza Anziani) sabato scorso ha festeggiato il Natale con un pranzo, che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *