Home / Sport / Altri Sport / SPORT. Al via la finale nazionale del Trofeo Coni Kinder +Sport
Trofeo Coni 2016

SPORT. Al via la finale nazionale del Trofeo Coni Kinder +Sport

Si alza il sipario sulla finale nazionale del Trofeo Coni Kinder + Sport. L’Arena Grandi Eventi – Sant’Elia di Cagliari si è colorata e animata in occasione della cerimonia inaugurale del Trofeo dedicato agli Under 14 che ha portato in Sardegna circa 3500 tra tecnici e atleti provenienti da tutte le regioni italiane per quella che, da oggi fino a sabato, sarà una sorta di miniolimpiade che conclude idealmente l’estate olimpica iniziata il 5 agosto a Rio de Janeiro con l’apertura dei Giochi e proseguita con le Paralimpiadi. E nel capoluogo sardo erano presenti proprio alcuni dei protagonisti in Brasile a partire dalle medaglie di bronzo del canottaggio Marco Di Costanzo e Giovanni Abagnale e poi, ancora, gli atleti Antonella Palmisano e Marco De Luca, la ginnasta Elisa Meneghini, il judoka Matteo Marconcini, il lottatore Daigoro Timoncini e i pugili Manuel Cappai, Irma Testa e Alessia Mesiano (foto Simone Ferraro), oltre a un campione del passato come Andrea Lucchetta che ha animato la cerimonia aperta dalla banda della Brigata Sassari, seguita dalla sfilata di tutte le delegazioni regionali. Ma l’atmosfera olimpica era stata introdotta poco prima con l’apertura della mostra delle 21 fiaccole delle Olimpiadi estive e invernali (Cortina ’56 e Torino 2006) e i poster olimpici inaugurata nel pomeriggio nello Spazio SEARCH, l’Archivio Storico del Comune di Cagliari dove rimarrà fino al 2 ottobre.

A dichiarare aperta l’edizione 2016 del Trofeo – che segue quella ospitata nel 2014 da Caserta (Campania) e quella dell’anno successivo di Lignano Sabbiadoro (Friuli Venezia Giulia) – è stato, invece, il Vice Presidente vicario del CONI Giorgio Scarso intervenuto insieme all’altro Vice Presidente, Luciano Bonfiglio, al Presidente del CONI Sardegna, Gianfranco Fara, al sindaco di Cagliari, Massimo Zedda all’assessore regionale alla Cultura e allo Sport, Claudia Firino, all’assessore regionale al Turismo, Francesco Morandi, all’assessore comunale allo Sport, Yuri Marcialis e alle massime autorità militari. “A nome del Presidente del CONI dichiaro aperta la terza edizione dei Giochi Kinder + Sport”, le parole di Scarso mentre la Brigata Sassari intonava l’inno di Mameli e veniva issato il Tricolore e le bandiere dell’Unione Europea e della Regione Sardegna.
“E’ un grande onore essere qui, purtroppo il Presidente Malagò è stato bloccato dagli scioperi – ha spiegato Bonfiglio -. Lui ha voluto i Trofei Coni, è stata la prima decisione importante della sua Giunta. Ringrazio tutti i presidenti, i componenti della Giunta e del Consiglio Nazionale. Un caloroso applauso a Cecilia D’Angelo che ha curato da sempre queste edizioni del Trofeo Coni. Impegnatevi ragazzi perché è il primo passo per diventare bravi. E c’è necessità di persone brave. Ieri non è stata una giornata bellissima ma noi sportivi abbiamo dentro qualcosa in più e non smetteremo di lottare per una società migliore. Un momento più bello di questo per continuare a crederci non poteva esserci. Grazie ragazzi e in bocca al lupo per le competizioni di domani”.
“Grazie al Presidente Malagò e al CONI per averci aver dato la possibilità di ospitare la terza edizione del Trofeo CONI – ha detto il Presidente Fara omaggiando le autorità intervenute -. Saluto i presidenti delle Federazioni e delle Discipline Sportive e i presidenti dei Comitati Regionali. Grazie per essere venuti, un particolare saluto a tutti i ragazzi. Abbiamo fatto di tutto per ospitarvi nel miglior modo possibile, siete i futuri campioni”.

trofeoconi20162“Saluto tutte le delegazioni provenienti da tutta Italia – ha esordito invece il sindaco Zedda -, grazie al CONI per aver promosso questa iniziativa in questa città e spero che vinca il migliore. È una serata di festa e di sport, è una vetrina per Cagliari. Speravamo anche in una vetrina olimpica con le barche nel Golfo ma purtroppo è andata diversamente”.
“Benvenuti in Sardegna, questa è un’invasione pacifica che ci rende orgogliosi, una marea di atleti giovanissimi – ha aggiunto Firino -. Siete il volto migliore e il futuro dello sport, tra di voi ci sono persone che indosseranno la maglia olimpica. Ringrazio il CONI per aver avuto fiducia nella nostra Regione e nella città metropolitana. Faccio a tutti l’in bocca al lupo per queste finali”. “Visti da qua siete impressionanti – ha proseguito Morandi -, siamo rimasti folgorati, è uno spettacolo incredibile. Vi dico grazie. Molti di voi vengono da molto lontano, ci date una grande speranza e per noi è un grandissimo onore ospitarvi. Grazie alle vostre famiglie che vi hanno fatto venire e fatto della Sardegna la terra dello sport”.

Ma, nonostante lo sciopero aereo abbia fatto slittare a domani l’arrivo in Sardegna del Presidente del CONI, Giovanni Malagò, del Segretario Generale Roberto Fabbricini, del Vice Segretario, Carlo Mornati, e di alcuni presidenti federali è stata folta la rappresentanza dello sport italiano, a partire dai membri della Giunta Nazionale – domani riunita presso il Palazzo Regio -, Massimo Achini, Alessandra Sensini, Fabio Sturani, Guglielmo Talento e Valentina Turisini, ai presidenti federali Angelo Binaghi (Tennis), Sergio Mignardi (Hockey), Antonio Urso (Pesistica), ai membri del Consiglio Nazionale Annamaria Marasi, Antonio Rossi e alla responsabile nazionale Area Territorio e Promozione del CONI, Cecilia D’Angelo, ai rappresentanti delle Discipline Sportive Associate e ai 19 presidenti dei comitati regionali del CONI.

trofeoconi2016b2La manifestazione che si svolge per lo più tra Cagliari e l’hinterland cittadino, con particolare concentrazione di gare al Tanka Village di Villasimius – coinvolge 33 Federazioni Sportive Nazionali, otto Discipline Sportive Associate e consta di ben 45 discipline sportive: Atletica, Badminton, Canoa e Kayak, Canottaggio, Ciclismo, Dama, Danza Sportiva, Scherma, Sport Tradizionali, Golf, Handball, Hockey, Judo, Lotta e Karate, Karting, Kickboxing, Motonautica, Nuoto Pinnato, Palla Tamburello Palla Pugno, Pattinaggio, Pentathlon Moderno, Pugilistica, Rafting, Rugby, Scacchi, Sport Equestri, Sport Orientamento, Taekwondo, Tennistavolo, Tiro a Segno, Tiro a Volo, Tiro con l’Arco, Triathlon e Vela.

L’appuntamento per i giovani atleti – presenti anche le rappresentative delle comunità Italiane all’Estero del Canada che prenderanno parte esclusivamente alle gare di atletica leggera – è per domani mattina, quando è fissato il via alle varie gare. Ma a Cagliari e, in Sardegna, lo sport ha già vinto grazie al sorriso di tanti piccoli campioni che non hanno paura di sfidare il domani.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Calcio. Prima Categoria. Girone B. Verlezza trascina la Strambinese nel derby con La Vischese

Prestazione sontuosa della Strambinese che domina il derby con La Vischese e conquista la seconda …

Calcio. Prima Categoria. Girone B. Vittorie per Azeglio, Pro Palazzolo e Orizzonti United

Undicesima giornata di campionato che regala sorrisi ad Azeglio, Pro Palazzolo e Orizzonti United. La …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *