Home / Attualità / Smog: c’è il Covid, sospesi i blocchi traffico
Smog

Smog: c’è il Covid, sospesi i blocchi traffico

Stop ai blocchi antismog in Piemonte. Già da domani. Il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha accolto l’istanza della Regione, che chiedeva la sospensione in questa fase di emergenza sanitaria dei blocchi per i Diesel euro 4 e 5, scattati in questi giorni con l’innalzamento dello smog. “La tutela della qualità dell’aria è una priorità irrinunciabile”, osserva il ministro, convinto però che “in questa fase così critica, al fine del contemperamento di tutti gli interessi coinvolti, si possa procedere a uno slittamento dei termini per l’entrata in vigore delle misure emergenziali di restrizione della circolazione”. A sollevare la questione era stata proprio la Regione Piemonte “al fine di limitare l’aggravarsi della situazione sanitaria e socio-economica, già sufficientemente critica”, si legge nella lettera inviata al Governo martedì, quando con l’innalzamento delle Pm10 sono entrate in vigore le misure a Torino e in altri 25 comuni piemontesi.

Nelle intenzioni delle Regioni, derogare alle misure definite nell’Accordo del Bacino padano, prosegue il documento, avrebbe consentito “di evitare che vengano meno le prescrizioni connesse alla limitazione dell’utilizzo dei mezzi pubblici al 50% della capienza, finalizzate a contenere l’infezione da Covid19 riducendo il più possibile i rischi derivanti da forme di assembramento, e, nel contempo, di garantire gli spostamenti necessari”.

La risposta positiva del ministro Costa, che ha chiesto comunque “l’attivazione urgente di un tavolo tecnico per condividere le iniziative da adottare per la riduzione delle emissioni inquinanti”, è per il governatore Cirio “una decisione di buonsenso in un momento d’emergenza già difficile da affrontare per ogni cittadino”. “Una giusta misura che, finché saremo in Zona Rossa o Arancione, non aggraverà il disagio legato allo spostamento delle persone per motivi di lavoro e necessità – aggiunge l’assessore regionale all’Ambiente, Matteo Marnati -. Tutelare la qualità dell’aria rimane una priorità dell’assessorato all’Ambiente con misure di contrasto all’inquinamento”.

Convinta della necessità di sospendere i blocchi anche la sindaca di Torino, Chiara Appendino, che nei giorni scorsi aveva polemizzato proprio con la Regione chiedendo un intervento normativo, arrivato questa sera con l’ordinanza regionale successiva all’ok del ministero. “In questo periodo di emergenza sanitaria i blocchi vanno temporaneamente sospesi – dice la prima cittadina -, pur rimanendo consapevoli dell’assoluta priorità della lotta allo smog, per Torino e per il Paese”.

Commenti

Blogger: Liborio La Mattina

Liborio La Mattina
Nun Te Reggae Più

Leggi anche

finanza

Operazione Molosso. 15 arresti. Tangenti sui camici monouso. Bufera all’Asl To4

La Guardia di Finanza di Torino, a seguito dell’analisi dell’ingente materiale probatorio sequestrato durante le …

Una storia chivassese in tempo di Covid. “Viaggio nei meandri dell’Asl TO4: odissea dei positvi…”. La denuncia della Bela Tolera

Se non fosse questo un tempo da Covid, quasi verrebbe da urlare al “sequestro di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *