Home / Sport / Altri Sport / SHORT TRACK. La Nazionale Italiana a Sofia per l’importante appuntamento con i Mondiali

SHORT TRACK. La Nazionale Italiana a Sofia per l’importante appuntamento con i Mondiali

A Sofia si alza il sipario sui Mondiali di short track. All’evento che prende il via i in Bulgaria l’Italia degli allenatori Assen Pandov ed Anthony Barthell, è decisa a proseguire un 2019 sin qui magico per i colori azzurri. Dieci gli atleti tricolori pronti a dare battaglia sul ghiaccio bulgaro contro tutti i più forti pattinatori del pianeta: Mattia Antonioli (Esercito), Andrea Cassinelli (Velocisti Ghiaccio Torino), Tommaso Dotti (Fiamme Oro Moena), Marco Giordano (Esercito), Yuri Confortola (C.S. Carabinieri), Cecilia Maffei (Fiamme Azzurre), Cynthia Mascitto (Skating Club Courmayeur), Arianna Sighel (Sporting Club Pergine), Martina Valcepina (Fiamme Gialle) e Lucia Peretti (Esercito).

In gara per l’Italia sia le staffette che quattro atleti, due al maschile e due al femminile, sulle singole distanze. Nella gara a squadre le ragazze proveranno a ripartire dallo splendido 2° posto della tappa di Coppa del Mondo di Torino in febbraio mentre gli uomini, terzi nel capoluogo piemontese dopo il 5° posto della tappa precedente di Dresda, punteranno sulla nuova competitività ritrovata in questa stagione per piazzare un colpo a sorpresa. La punta di diamante del gruppo azzurro è però, neanche a dirlo, Martina Valcepina (foto FISG), argento nei 500 agli Europei e poi vittoriosa in Coppa del Mondo sulla stessa distanza sia a Dresda che nella doppia sessione di Torino.

Con in bacheca anche il titolo di campionessa italiana a Courmayeur, la fuoriclasse valtellinese proverà a regalarsi un altro sogno. Al femminile sarà poi impegnata sulle singole distanze anche Cynthia Mascitto, terza sui 1000 nella tappa tedesca di Dresda. Al maschile spazio invece a Yuri Confortola e Tommaso Dotti, entrambi veterani del gruppo tricolore e con il primo reduce dal titolo di campione italiano nonché, sempre nel 2019, dal 4° posto overall agli Europei di Dordrecht.

“Siamo tornati qui con la staffetta degli uomini dopo degli anni di assenza e quindi il risultato è già importante. Ora però che siamo a Sofia vogliamo giocarcela: la semifinale con Giappone, Cina e Ungheria è molto tosta ma se pattineremo al nostro meglio abbiamo delle chanche” il commento della vigilia di Assen Pandov, allenatore della squadra maschile. “Dopo le tappe di Coppa del Mondo di febbraio abbiamo acquisito la consapevolezza del nostro livello: qui in Bulgaria ci servirà portare sul ghiaccio il cuore”, le parole di Anthony Barthell, allenatore della squadra femminile.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CICLISMO. Presentate le Nazionali Strada e Crono in vista dei Campionati Mondiali

Il Castello visconteo di Legnano ha fatto da teatro alla presentazione delle Nazionali Strada e …

GINNASTICA RITMICA. Le Farfalle azzurre in lizza per la medaglia, individualiste a caccia del pass per Tokyo 2020

Stanno per accendersi le luci sui mondiali di ginnastica ritmica. A Baku dal 16 al …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *