Home / Dai Comuni / SETTIMO VITTONE. Pericolo france. Salaris: “intervenire in modo preventivo”
In foto il Sindaco di Settimo Vittone Sabrina Noro

SETTIMO VITTONE. Pericolo france. Salaris: “intervenire in modo preventivo”

Il Comune ha ricevuto 16mila euro di contributo dalla Regione. Serviranno per finanziare gli interventi, cosiddetti “di somma urgenza”, eseguiti in località Giori-Chiaverina dove, nel mese di luglio, si è verificata un’ennesima caduta di massi, in un territorio che, purtroppo, sotto questo profilo, è sensibilmente a rischio.

“Si sono resi necessari interventi di disgancio per esaminare le pareti” spiega il Sindaco Sabrina Noro che aveva firmato apposita ordinanza lo scorso 18 agosto. I massi sono caduti nella giornata del 4 agosto sulla strada comunale Settimo Vittone – Cavalgrosso, intasando quindi la carreggiata, in un punto che è di accesso a diverse frazioni, tra cui Trovinasse. E’ seguito un sopralluogo il giorno successivo con i tecnici ed un’ispeazione il 10 agosto, da cui sono emerse “situazioni di pericolo latente” dovute alla crescita delle radici della vegetazione, ed aggravate dalla presenza si massi instabili sulla cima e sui versanti. I lavori sono stati subito affidati alla ditta Ma.Spe. Srl di Gressoney che ha eseguito il disgaccio ed il consolidamento, il taglio della vegetazione ela demolizione delle rocce instabili.

Ma non è il solo punto sensibile, anzi. Il Consigliere di minoranza Costantino Salaris ha chiesto di intervenire anche a Cesnola, nel tratto di montagna che dà proprio sull’abitato, anche in questo caso per risolvere i rischi di fraa legati a vegetazione cresciuta che ha spaccato la roccia “Cerchiamo di intervenire in modo preventivo, anche con la Protezione Civile Regionale – sottolinea Salaris -. Sono montagne all’interno impregnate di acqua, non si può sempre aspettare che arrivino i contributi bisoga pesare alla sicurezza della popolazione”.

Salaris ha chiesto un incontro all’Assessore Comunale alla Protezione Civile Enrico Groccia, e intanto si sta attivando per formare una Protezione Civile intercomunale o, se la proposta venisse rifiutata dal Comune, un’Associazione.

 

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

SETTIMO. La Sindaca Elena Piastra positiva al Covid19

L’annuncio è arrivato pochi minuti fa proprio da parte della prima cittadina. “Sono positiva. Così …

Municipio ivrea

IVREA. L’improvvisazione al potere

Con tutti i media incentrati sull’emergenza covid proviamo ad accendere un faro anche sull’asfittica vita …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *