Home / Dai Comuni / SETTIMO. Ventrella nel mirino delle critiche, ora pensa alle dimissioni?

SETTIMO. Ventrella nel mirino delle critiche, ora pensa alle dimissioni?

Potrebbero essere gli ultimi giorni da assessore per Barbara Ventrella. Un mese fa, le avevano già chiesto di dimettersi e pare che, adesso, l’opera di convincimento stia andando a buon fine, seppur a rilento. L’addio dovrebbe concretizzarsi, in un modo o nell’altro, entro l’estate e Più Europa (il partito a cui appartiene la Ventrella) starebbe già ragionando su alcune ipotesi per sostituirla. Sulla presunta inadeguatezza dell’assessore alla cultura, Barbara Ventrella, avevamo scritto già nel giorno del suo insediamento, un anno fa. Poi, l’abbiamo rifatto un mese fa, quando sembrava essere nell’aria la sua cacciata. E invece, quatta quatta, l’assessore alla cultura, Barbara Ventrella, per il momento, siede ancora al suo posto, come se il nostro articolo le avesse allungato la “vita” all’interno della giunta della sindaca Elena Piastra. 

Le voci e le critiche, però, sul suo lavoro continuano a susseguirsi e arrivano dalla voce viva di moltissimi esponenti della maggioranza che, ora, non ne possono praticamente più. In questi mesi, infatti, sono state tante, tantissime le mancanze dell’assessore: dal mutismo fino ad un lavoro a rallentatore che, nel primo anno, avrebbe portato poco o nulla per una delega, la cultura, che solo qualche anno fa aveva fatto candidare la città di Settimo al concorso per diventare Capitale italiana della Cultura. Durante il primo anno di amministrazione di Piastra, tutti gli assessori si sono presentati in commissione per esporre progetti, bozze o almeno idee. Alla Ventrella non è mai successo, mai in 12 mesi di amministrazione.

La Siva, la vecchia fabbrica dove lavorava Primo Levi, è ancora chiusa e per il momento non si sa se e quando riaprirà. Il bando per la gestione della Suoneria è scaduto ed è in programma, nei prossimi mesi, il nuovo affidamento. Anche su questo, però, la Ventrella non ha proferito parola. Se poi, scorriamo tutte le altre deleghe dell’assessore (partecipazione, politiche giovanili, interventi a tutela dei minori, sostegno genitorialità, affidi familiari, pari opportunità, differenze di genere, diritti LGBT, contrasto discriminazioni, lotta violenza donne e minori, diritti animali) e andiamo a vedere le cose fatte ci troviamo poca roba. Il Tavolo Giovani praticamente non si è più visto, esiste ancora? Sulle pari opportunità, invece, c’è una consulta delle donne che, dopo l’approvazione di una mozione in consiglio comunale, attende di essere formata da mesi, la Ventrella ce la farà mai? Sui diritti degli animali, in un anno, l’assessore, è riuscita ad organizzare una raccolta delle crocchette.

La sindaca Piastra se ne è accorta? Si è accorta che certi temi sono finiti nel dimenticatoio?  Anche il rapporto con consiglieri e assessori sembra essere a dir poco pessimo o, almeno, così si racconta. Insomma, pure per i consiglieri, in questo modo, diventa veramente complicato capire di cosa si stia occupando la Ventrella. Le prossime settimane, in ogni caso, potrebbero essere decisive.

Commenti

Blogger: Mattia Aimola

Mattia Aimola
Senza peli sulla penna

Leggi anche

SETTIMO. Valerio Verde e il Viet Vo Dao… quando lo sport non è solo sport, ma molto di più

“Sono nato a Chivasso nel 1991, ma ho sempre vissuto a Settimo. Ero un bimbo …

La premiazione serale al Golf Club Settimo

GOLF. Una giornata eccezionale per il Golf Club Settimo

Appuntamento infrasettimanale per il Golf Club Settimo con il Vivigolf Tour 2020, che nella giornata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *