Home / In provincia di Torino / SETTIMO TORINESE. Volontari settimesi spalano fango nell’alessandrino
I DUE VOLONTARI settimesi con casco e divisa della PC
I DUE VOLONTARI settimesi con casco e divisa della PC

SETTIMO TORINESE. Volontari settimesi spalano fango nell’alessandrino

Giuseppe e Lorenzo sono due volontari dell’associazione Radio Club Piemonte. Da anni ormai, mettono braccia e mente al servizio della protezione civile di Settimo. E non solo sul territorio settimese. Lo scorso mercoledì li hanno chiamati e hanno detto loro: “Vestitevi e preparatevi, c’è da andare a spalare un bel po’ di fango”.Mica si sono tirati indietro, anzi.

 

Giuseppe Castagno e Lorenzo Arrivabene hanno fatto la valigia e il 17 ottobre sono partiti alla volta della provincia di Alessandria. Ad attenderli, a Novi Ligure e poi a Sardigliano, una situazione tutt’altro che post-emergenza. Il fango copriva vaste zone, le frane tagliavano in due strade, autostrade e statali. In particolare a Sardigliano, dove un fiume è straripato causando ingenti danni, le braccia dei due settimesi sono state fondamentali per aiutare abitanti e volontari del posto a liberare case e strade dal fango. Case, strade, persino cimiteri. La melma ha raggiunto ogni luogo, ha coperto ogni luogo.

 

“Giuseppe e Lorenzo sono partiti al seguito del COM 13 (il Centro Operativo Misto del coordinamento provinciale della protezione civile) e sono tornati nel fine settimana – spiega William De Cesare, presidente del Radio Club Piemonte -. Erano in supporto a un escavatore della Regione intervenuto sul posto, assieme a un’altra cinquantina di persone. Li abbiamo sentiti spesso telefonicamente in questi giorni, ci hanno raccontato le difficili condizioni in cui stanno vivendo gli abitanti dell’alessandrino. Loro si sono offerti per portare la loro collaborazione. Noi solitamente ci occupiamo dei servizi di emergenza radio, siamo quella branca della protezione civile che garantisce le telecomunicazioni in caso di emergenza. In questo caso, però, la priorità era spalare il fango e rimuovere i detriti delle frane: questo hanno fatto i nostri due volontari”.

Un contributo importante, quello del Radio Club di Settimo, alla causa piemontese. Se la situazione tornerà velocemente alla normalità, un pezzettino di merito apparterrà anche a loro.

 

 

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Carabinieri (foto d'archivio)

TORRAZZA. Proiettile contro un’abitazione: “Temiamo arrivi dal poligono”

Un solo sparo, in pieno giorno ha colpito la porta della villa di una coppia …

CHIVASSO. Massimiliano Modena e le sue foto che “parlano”

“La fotografia è il grande amore della mia vita. Sono specializzato, in particolare, in reportage …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *