Home / In provincia di Torino / SETTIMO TORINESE. Un selfie tradisce ladra di telefonino, denunciata
Il Selfie incriminato
Il Selfie incriminato

SETTIMO TORINESE. Un selfie tradisce ladra di telefonino, denunciata

Rubano un cellulare e inviano, per errore, un selfie a un amico della vittima. I carabinieri hanno ritrovato il cellulare e hanno denunciato una ragazza. La storia risale al 14 settembre scorso.

Antonella (nome di fantasia) ha denunciato ai carabinieri della Tenenza di Settimo Torinese di aver subito il furto del telefono cellulare mentre passeggiava in Piazza Vittorio Veneto a Torino. Il 17 settembre, la donna ha integrato la sua denuncia sostenendo di avere acquisito da un suo amico notizie utili al fine di identificare i ladri. Sul telefono cellulare del suo amico era arrivato, tramite applicazione whatsapp, un selfie scattato con il suo cellulare rubato e ritraente un uomo e una donna. Il cellulare provento di furto era stato localizzato a Bra. A questo punto i miliari hanno inviato il selfie ai colleghi di Bra che hanno identificato l’uomo della foto: M. H., 40enne, residente a Bra (Cuneo). I carabinieri sono andati a casa dell’uomo e qui hanno trovato la donna fotografata nel selfie oggetto dell’indagine. La donna, una 26enne senza precedenti penali di Bra, ha spontaneamente consegnato ai militari il telefono cellulare e ha precisato di averlo trovato a Torino in una piazza non meglio indicata e ha sollevato da ogni responsabilità il suo amico, anch’egli ritratto nella foto. I carabinieri hanno denunciato la ragazza per ricettazione.

Commenti

Blogger: Andrea Bucci

Andrea Bucci
Minuto per minuto

Leggi anche

IVREA. Laboratori lager, 150 euro mese per lavorare come schiavi

Condizioni di lavoro disumane, paghe da fame, turni massacranti. Una trentina di operai, cinesi, italiani …

polfer

CHIVASSO. Furti rame su tratte Fs, tre denunce in Piemonte

Diciannove ispezioni, 62 persone controllate, tre denunce. Sono i numeri del settore piemontese di Oro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *