Home / Dai Comuni / SETTIMO TORINESE. Sciopero degli addetti al call-center della Nbt

SETTIMO TORINESE. Sciopero degli addetti al call-center della Nbt

Sciopero alla NBT di Settimo Torinese, dichiarato dalla Fim-Cisl dopo le richieste dei giorni scorsi in merito alla messa in atto di tutte le procedure aggiuntive di sicurezza per gli ambienti di lavoro.

L’azienda, che ha rilevato una parte dei lavoratori di Olisistem, si occupa di call center.

“L’attivazione minima del protocollo da parte aziendale c’è stata – dicono dal sindacato – ma per la tipologia di ambiente e di turni la Fim-Cisl ha chiesto l’attivazione di tutte le altre specifiche del protocollo, dalla riduzione del personale al lavoro, alla rimodulazione dei turni fino alle protezioni aggiuntive come le mascherine”. In attesa dell’attivazione dello smart working, il sindacato ha chiesto il ricorso alla cassa integrazione.

“La risposta di NBT è stata però negativa – dice Vito Bianchino, della Fim-Cisl – la cassa integrazione può partire solo fra una settimana e nel rispetto del mantenimento degli attuali livelli di servizio. Se anche in questo momento prevalgono le logiche del profitto rispetto all’emergenza sanitaria c’è qualcosa di sbagliato nel sistema economico”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

A San Savino, concerti campanari

Martedì 7 luglio, in occasione della patronale di san Savino, il gruppo di studiosi e …

SAN SAVINO

La prima cosa che salta agli occhi quando ci si occupa del Patrono di Ivrea, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *