Home / BLOG / SETTIMO TORINESE. Quei cattivi odori segnalati sui social

SETTIMO TORINESE. Quei cattivi odori segnalati sui social

Settimo città e mille odori. E non sono tutti piacevoli. Una caratteristica che aveva anche descritto Laura Curino nel suo testo “Passione”, il suo primo monologo di successo. Nel testo raccontava gli odori della città, un quadrilatero di cemento in balia dei venti. Se c’è odore di caffè, è [...]

Se vuoi continuare a leggere questo contenuto devi essere abbonato all'edizione digitale. Se hai già un abbonamento effettua il login, altrimenti vai sul nostro STORE (cliccando qui) e acquistane uno.


Commenti

Blogger: Sandro Venturini

Sandro Venturini
La chimica delle parole

Leggi anche

Chìfer, chiffero!

Chìfer, chiffero! In piemontese il chifer era un tipo di pane bianco dolce, una specie …

VALPERGA. Un milione di euro per il Santuario di Belmonte non bastano

Ieri mattina l’assessore regionale al Bilancio e al Patrimonio Andrea Tronzano ha effettuato un sopralluogo …

Un commento

  1. Avatar

    Buonasera, Ho letto l’articolo che descrive il problema delle esalazioni provenienti dal depuratore, in merito esprimo il mio pensiero, non è che bisogna rassegnarsi se i cittadini di Settimo a seconda dove tira il vento debbano respirare aria malsana o puzzolente, ma si deve pretendere che chi emana sostanze chimiche nell’aria debba provvedere a contenere il fenomeno e dove possibile eliminarlo. Quello che gentilmente chiedo al Comune è verificare come viene gestito l’impianto, se vengano osservate scrupolosamente le normative e le disposizioni in merito al trattamento dei fanghi e se le quantità smaltite corrispondono alla portata dell’impianto. Questo va fatto per tutelare i propri cittadini che già sono esposti come ben riporta il suo articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *