Home / In provincia di Torino / SETTIMO TORINESE. Puppo: “Dichiarazioni cretine, doveroso chiedere scusa”.
Caterina Greco

SETTIMO TORINESE. Puppo: “Dichiarazioni cretine, doveroso chiedere scusa”.

Le parole della neosegretaria del Pd, Caterina Greco, contro Sinistra Civica e Insieme per Settimo, hanno scatenato un vero e proprio putiferio e causato, anche, qualche imbarazzo all’interno del Partito Democratico. Qualcuno, infatti, pare si sia sentito in dovere distinguersi dai toni eccessivi della Greco. “Ho ricevuto alcune telefonate dal Pd – racconta la consigliera di Insieme per Settimo, Rosa Catenaccio mi hanno cercata per chiedermi scusa. Per carità, tutto bene, ma se uno non prende le distanze pubblicamente da certe parole allora è complice”. 

Tutto ruota attorno al durissimo attacco lanciato da Caterina Greco nel giorno del suo insediamento alla guida del Pd settimese. “LeU e Insieme per Settimo – ha detto –, non valgono nulla, sono zero, bisogna solo ignorarli”. Frasi inaccettabili per la civica Insieme per Settimo. “Io non mi sono mai permessa nella mia vita – spiega Rosa Catenaccio – di insultare nessuno, in democrazia ognuno ha il diritto di avere la propria visione delle cose e ci mancherebbe. Si può litigare in consiglio comunale sulle questioni politiche, ci si può attaccare ma poi quando si esce da lì si va a prendere un caffè e dialogare. Nel Pd, c’erano ancora litigi e invidie noi, invece, nella civica, siamo persone normali. Non ci sono rancori o attacchi, neanche verso chi ci accusa. Poi, sulla Greco, io penso che uno possa anche fare una gaffe, può capitare ma poi deve chiedere scusa. Chi sta zitto, poi, è ancora peggio, è connivente. Io non ho mai visto e sentito una tale maleducazione, ci sono toni troppo alti e nel Pd confondono i rapporti personali con le questioni politiche. Serve rispetto verso tutti e questa modalità dove chi non la pensa come te o vale zero o è cretino allontana le persone. Noi non siamo rancorosi, siamo solo precisi. Poi, dopo mesi di schermaglie, uno può anche pensare di alleggerire il clima ma quando sente certe parole allora cambia subito idea”.  Durissimo, infine, anche l’ex sindaco Fabrizio Puppo, membro di punta della civica. “Quelle della Greco – attacca – sono dichiarazioni cretine, non si possono commentare diversamente. Sarebbe il minimo sindacale che qualcuno chiamasse per chiedere scusa e prendere le distanze da certe parole e modi di fare che non sono accettabili”. 

Commenti

Blogger: Mattia Aimola

Mattia Aimola
Senza peli sulla penna

Leggi anche

Calcio. Promozione. Girone B. Piroli-Padoan: il Settimo vince e torna secondo

Dopo il mezzo passo falso casalingo con l’Esperanza, il Settimo torna a ruggire andando ad …

Calcio. Seconda Categoria. Girone D. Il Castiglione scappa, il CNH Industrial lo ribalta e torna in vetta da solo

Con una prova di forza il CNH Industrial vince il derby e si riprende la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *