Home / Dai Comuni / SETTIMO TORINESE. Irene e Giorgio sono i belli della città
Irene e Giorgio Tuccillo

SETTIMO TORINESE. Irene e Giorgio sono i belli della città

Sono Irene e Giorgio Tuccillo i due reginetti della città. Due fratelli, lei ha 14 anni e lui 17. La sfilata si è svolta in piazza della Libertà, sotto il patrocinio della Union Model e tra i tavoli della pizzeria Blanco.

Non sono mancate le sfilate di moda con i bambini e lo spettacolo di danza. Tutto è bene ciò che finisce bene, dopo un primo rinvio per il maltempo. Far sfilare i concorrenti sulla piazza ha accontentato tutti ed è stata comunque una bella serata, ma la scenografia non era la stessa dei Gran Galà da sempre organizzati dal patron Francesco Nocerino.

Il pubblico settimese è abituato da anni ad altre prospettive di spettacolo: il palco e la passerella, danno un tocco d’emozione in più ai concorrenti e al pubblico. I tempi sono cambiati, è vero, ma Nocerino continua a rivendicare la sua “creatura”. “Il prossimo anno sarà la trentesima edizione e la organizzerò io – commenta il patron – . Settimo merita un Gran Galà con passerella, palco, impianto luci e audio. Io amo questa manifestazione e l’ho difesa sempre. Nelle ultime due edizioni, mi sono affidato all’agenzia Union Model con cui collaboro da tanti anni ma, anche se trascorro tanto tempo al mare, sono sempre un settimese e la manifestazione resta mia”. Anche la selezione dei candidati sarà effettuata con le solite modalità, coinvolgendo soprattutto i ragazzi settimesi che avrano voglia di mettersi in gioco e di vivere una settimana indimenticabile, tra prove e sfilata sotto le stelle. Intanto, festeggiamo Miss Irene e Mister Giorgio. Fratelli anche di fascia.

S.V.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

SETTIMO. Scuole chiuse da lunedì. Piastra: “È un grave errore”

A partire da lunedì 8 marzo in Piemonte l’attività didattica di seconde e terze medie …

BRANDIZZO. Ipb: domani sciopero contro la chiusura dell’azienda

BRANDIZZO. Chiusura Ipb: domani sciopero davanti ai cancelli. I lavoratori della Ipb di Brandizzo, storica …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *