Home / Dai Comuni / SETTIMO TORINESE. Immigrazione: Settimo hub accoglienza, Comune chiede confronto
Fabrizio Puppo

SETTIMO TORINESE. Immigrazione: Settimo hub accoglienza, Comune chiede confronto

“Siamo disponibili a ragionare sulla proposta fatta sui giornali dal presidente Chiamparino, ma crediamo sia necessario aprire in ambito regionale e di città metropolitana un tavolo di confronto e dialogo”. Lo afferma all’ANSA il sindaco di Settimo Torinese, Fabrizio Puppo, sull’ipotesi che il primo hub per l’accoglienza dei profughi venga realizzato nel centro Fenoglio.

“Siamo contenti che ancora una volta il centro Fenoglio venga riconosciuto come punto di eccellenza, con una gestione professionale che fa di questo luogo un punto importante del sistema metropolitano nell’accoglienza dei profughi”, sottolinea il primo cittadino. “Senza polemica – aggiunge – ricordiamo però che la struttura è di proprietà del Comune di Settimo che quindi ne definisce gli utilizzi, e che è stata data in origine in uso alla Croce Rossa per farne un centro di formazione e di pronto intervento per la Protezione Civile. Qualunque nuova iniziativa deve tenere conto del ruolo del Comune di Settimo e deve ovviamente rientrare in una normale discussione tra enti coinvolti all’interno di un tavolo progettuale.  

Siamo convinti come Amministrazione che si debbano fare tutti insieme degli sforzi per rafforzare il sistema di accoglienza dei richiedenti asilo – osserva ancora il sindaco Puppo – allo scopo di evitare degenerazioni che possano produrre effetti negativi come purtroppo è successo in altre parti in Italia. Pertanto riteniamo fondamentale che sia resa obbligatoria la formazione e l’accreditamento degli operatori che lavorano nei centri e candidiamo il Fenoglio a diventare, insieme agli altri enti pubblici interessati, erogatore di questo servizio. Perché il nodo centrale non è tanto trovare ‘spazi’ dove accogliere i migranti – conclude – ma avere soggetti formati e accreditati che siano parte di un sistema efficiente di area vasta che possano gestire professionalmente, proprio come succede a Settimo con la Croce Rossa, questi centri di accoglienza”.

Commenti

Blogger: Fabio Mina

Avatar

Leggi anche

CHIVASSO. L’ultimo abbraccio a “Nice”

CHIVASSO. L’ultimo abbraccio a “Nice”. C’erano i volontari della Croce Rossa, le “sue” crocerossine, i …

CHIVASSO. Prende a pugni la compagna di 23 anni mentre stavano litigando in auto.

Prende a pugni la compagna di 23 anni mentre stavano litigando in auto. E’ successo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *