Home / Dai Comuni / SETTIMO TORINESE. Bimbo non vax’ non ammesso in classe, procura indaga

SETTIMO TORINESE. Bimbo non vax’ non ammesso in classe, procura indaga

Tenuto fuori dalla classe, ma non dalla scuola, perché non vaccinato. Finisce in procura, a Ivrea, il caso di un bambino di quattro anni, ‘isolato’ dai compagni e lasciato solo con una insegnante in un’aula dell’asilo privato Arcinboldo di Settimo Torinese. Il procuratore Giuseppe Ferrando aprirà nelle prossime ore un fascicolo di atti relativi all’esposto presentato dal padre del ragazzo. Nei prossimi giorni verranno effettuati gli accertamenti preliminari per verificare la sussistenza di ipotesi penalmente rilevanti.
A renderlo noto è lo stesso procuratore di Ivrea, Giuseppe Ferrando, in attesa del resoconto dei carabinieri sulla vicenda.
Ieri, primo giorni di scuola in Piemonte, il bimbo è arrivato davanti alla scuola stringendo la mano a mamma e papà. La dirigente dell’istituto e una insegnante, hanno però spento sul nascere l’entusiasmo del piccolo, che non vedeva l’ora di giocare con i suoi coetanei. Privo di vaccinazioni, non è stato ammesso in classe come previsto dalle nuove norme.
Il padre ha assicurato di avere prenotato le vaccinazioni per il prossimo 21 settembre. Nel frattempo, però, il bimbo è rimasto solo con l’insegnante, separato dagli altri bambini.
“Convocherò una riunione con i dirigenti scolastici della città e i dirigenti dell’Asl perché su questo tema ci sia uniformità di comportamento”, spiega il sindaco di Settimo Torinese, Fabrizio Puppo (Pd). “Non può esserci discrezionalità – sottolinea il primo cittadino -: nonostante la confusione da parte di questo governo che sul tema ha fatto una poderosa retromarcia, la legge c’è, è chiara e va rispettata”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Piazza Ottinetti

IVREA. Nuova biblioteca comunale: 15 anni di chiacchiere

Ci sono volute  lettere al Presidente del Consiglio e un fiume di parole perché le …

giovanni falcone

Perché?

Il 24 maggio del 1992 stavo rientrando da un viaggio in Austria e Ungheria: Salisburgo, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *