Home / Torino e Provincia / Settimo Torinese / SETTIMO. Rubavano auto con un telecomando che ne impediva la chiusura

SETTIMO. Rubavano auto con un telecomando che ne impediva la chiusura

Rubavano veicoli in sosta nelle aree di servizio lungo l’autostrada Torino-Milano. Non solo: tra giugno e luglio di quest’anno hanno messo a segno nove furti all’interno di auto lasciate in sosta negli autogrill. Uno di questi ha interessato l’area di servizio Settimo Nord: lo scorso 9 luglio, infatti, erano stati rubati un cellulare, un tablet, un trolley da viaggio e un paio di occhiali da sole all’interno di un veicolo.

I tre uomini di origini nordafricane autori dei furti sono stati arrestati stamattina dalla squadra di polizia giudiziaria della polizia stradale di Torino.

 

Per mettere a segno i colpi, i tre usavano un metodo parecchio ingegnoso: un telecomando “inibitore di frequenze” (jammer) in grado di impedire la chiusura delle portiere delle auto. I proprietari erano convinti di aver chiuso regolarmente il veicolo, ma il Jammer svolgeva alla grande il suo dovere, lasciando in realtà aperte le portiere. Un gioco da ragazzi, a quel punto, aprire l’auto e rubare tutto ciò che c’era a portata di mano.

I tre arrestati sono Fodil Bouzid, 42 anni, algerino. Rachid Bedda, 41 anni, marocchino. E Mustapha Chajar, 45 anni, marocchino.

 

L’indagine è scattata a seguito di un ennesimo episodio presso la stazione “Nichelino Sud” lungo la tangenziale di torino: la polizia ha individuato il veicolo ed è scattato l’inseguimento. I ladri sono fuggiti a piedi, ma la refurtiva è stata recuperata. I due fuggiaschi, però, sono stati identificati in seguito grazie all’analisi dei tabulati telefonici e delle telecamere di sicurezza delle diverse aree di servizio.

 

 

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Valter Bianchet, Andrea Cammilleri e Franco Casarola a Rosta

TIRO CON L’ARCO. Record personale per Bianchet degli Arcieri Varian a Rosta

Archi olimpici protagonisti il 16 gennaio nella competizione interregionale di Rosta organizzata dagli Arcieri delle …

IVREA. Sertoli batte Ballurio: licenziamento giusto… Il Ministero dell’interno gli dà ragione, ma…

S’era rivolta al Capo dello Stato Sergio Mattarella per l’annullamento del provvedimento del 3 marzo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *