Home / Lettere al direttore / SETTIMO ROTARO. “Io macellato dal fisco…”. Sul caso Follis, la precisazione dell’Agenzia delle Entrate
agenzia entrate

SETTIMO ROTARO. “Io macellato dal fisco…”. Sul caso Follis, la precisazione dell’Agenzia delle Entrate

Preg.mo Direttore, riteniamo opportuna una precisazione rispetto all’articolo “Follis, “macellato dal fisco”. Il libro dell’imprenditore disabile” pubblicato il 1° maggio scorso a pagina 10 de “La Voce”.

Comprendiamo lo stato d’animo del sig. Follis, che contava di riscuotere un rimborso Iva per cessioni intracomunitarie, ma la vicenda fiscale è in realtà molto lineare. In questi casi, affinché le vendite intracomunitarie siano considerate “non imponibili” ai fini Iva, il contribuente deve acquisire – sin dalla data di emissione della fattura – adeguata prova documentale dell’avvenuta cessione oltreconfine che deve aver cura di conservare per i successivi controlli, ordinariamente effettuati dall’Amministrazione finanziaria. 

La verifica sulla richiesta di rimborso del sig. Follis (e la relativa assistenza che gli è stata prestata) è avvenuta con estrema trasparenza e nel pieno rispetto della norma. Laddove è stata fornita, anche successivamente, adeguata prova della cessione oltreconfine, l’Ufficio dell’Agenzia delle Entrate ha erogato il rimborso. Per le vendite dichiarate “non imponibili” in cui è mancato il dovuto riscontro non si è potuto invece procedere al rimborso ed è stata, conseguentemente, rettificata la dichiarazione Iva del contribuente.

Nell’articolo il sig. Follis sostiene di sentirsi un imprenditore “macellato” dal fisco, in realtà è stato sin dall’inizio costantemente assistito nei nostri Uffici che si sono molto adoperati per cercare una valida soluzione alla documentazione mancante e poter dare soddisfazione alla richiesta di rimborso. Cordiali saluti

Agenzia delle Entrate, direzione Regionale del Piemonte

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CHIVASSO. Cambiamenti climatici e progetto Alcotra

Nei giorni scorsi, si è tenuto a Torino un convegno, organizzato dall’Arpa Piemonte, sulla qualità …

IVREA. Castellazzo chiuso da una politicante da strapazzo… Attacco a Ballurio

E’ dal 20 agosto scorso che gli spazi del Csoa Castellazzo Assediato sono stati chiusi, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *