Home / Dai Comuni / SETTIMO. L’Inps: “Il Tfr dell’Universal non sono arrivati per un errore”
Inps
Inps

SETTIMO. L’Inps: “Il Tfr dell’Universal non sono arrivati per un errore”

 

“I Tfr dei dipendenti Universal non sono arrivati a causa di un errore da parte dell’azienda nella trasmissione dei modelli mensili dell’Inps”. Lo comunica Mauro Trivelli, responsabile Inps area nord.

 

 

L’intervento dell’ente previdenziale giunge a stretto giro di posta rispetto alla pubblicazione da parte della Nuova Voce della notizia che la Procura della Repubblica di Ivrea sta indagando sull’azienda di penne di via De Nicola. L’indagine è partita da un esposto di Serena Semeraro della Confial, consulente di una dozzina di dipendenti in mobilità dalla scorsa primavera, che non hanno potuto riscuotere la loro liquidazione. Quando questi ultimi hanno richiesto il loro Tfr (che l’azienda avrebbe dovuto accumulare nel fondo di tesoreria dell’Inps) i fondi risultavano già liquidati. Si tratta di decine di migliaia di euro a testa, una cifra che li ha spinti a rivolgersi alla magistratura per verificare “se sussistono gli estremi per l’appropriazione indebita”.

 

 

 

“L’azienda ha verificato con il proprio consulente – prosegue Trivelli – C’è stato un errore nella trasmissione dei modelli mensili (ovvero il “rendiconto” di quanto l’azienda versa all’Inps, che comprende contributi, tfr,eccetera, ndr). Adesso occorre provvedere a trasmettere nuovamente i modelli mensili”. E quando dovrebbe volerci perchè i dipendenti incassino i loro tfr? “E’ una procedura un po’ macchinosa, ma so che hanno già cominciato. Io credo che entro fine mese i modelli giusti possano essere trasmessi”.

 

 

 

 

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Imparare da Olivetti – I negozi

Sulla storia della Olivetti sono state scritte pagine e pagine di approfondimenti ed analisi. L’esperienza …

SAN BERNARDINO

Sono cosciente del fatto che, riguardo al personaggio di cui parlerò oggi, agli Eporediesi non …

2 Commenti

  1. Avatar

    Il signor Trivelli responsabile INPS TORINO NORD, dovrebbe prima spiegare ai dipendenti Universal , come mai pur essendo a conoscenza, da tempo, della situazione , non ha l’ente provveduto d’ufficio alla verifica dei fatti. La SCUSA!!! dell’errore telematico vi è nota da oltre 1 mese, l’ammanco da 3 mesi.
    Il fatto è di conoscenza dei Sindacati, e dell’Ispettorato del Lavoro, ma fino ad oggi nulla è stato fatto dagli enti di tutela dei Lavoratori : INPS / ISPETTORATO DEL LAVORO / SINDACATI presenti in azienda.
    Chissà perché si muovono tutti dopo la nostra denuncia.
    L’Italia non può e non deve funzionare così.
    Ai dipendenti che hanno rinunciato a premi di produzione e mesi di stipendio , per cercare di salvare l’azienda ed il posto di lavoro, firmando accordi, consapevoli di rinunciare a parte dello stipendio, per lunghi periodi, con il coinvolgimento di Camera di Commercio, Unione Industriale, Sindacati , non può e non deve venire il dubbio, che questa situazione è il risultato di una strategia premeditata.
    Vorrei fosse chiaro, che ormai non crediamo che a fine mese miracolosamente torni il nostro TFR… Ma con altrettanta chiarezza , pretendiamo, che se verranno verificate delle procedure non conformi ai fatti, i responsabili siano perseguiti.
    Vincenzo Bufis ex dipendente Universal in mobilità volontaria

  2. Avatar

    Torino 13/11/2014

    alla cortese attenzione del dott. Mauro Trivelli responsabile Inps area nord.

    a fronte di queste Sue dichiarazioni stampa :

    “I Tfr dei dipendenti Universal non sono arrivati a causa di un errore da parte dell’azienda nella trasmissione dei modelli mensili dell’Inps”. Lo comunica Mauro Trivelli, responsabile Inps area nord.

    “L’azienda ha verificato con il proprio consulente – prosegue Trivelli – C’è stato un errore nella trasmissione dei modelli mensili (ovvero il “rendiconto” di quanto l’azienda versa all’Inps, che comprende contributi, tfr,eccetera, ndr). Adesso occorre provvedere a trasmettere nuovamente i modelli mensili”. E quando dovrebbe volerci perchè i dipendenti incassino i loro tfr? “E’ una procedura un po’ macchinosa, ma so che hanno già cominciato. Io credo che entro fine mese i modelli giusti possano essere trasmessi”.

    La porto a conoscenza della seguente comunicazione, ricevuta tramite raccomandata del 12/11/2014 da parte Universal.

    Oltre alla già nota procedura “errata” ( VOLUTA ) Uniemens del 31/05/2014 , si dichiara che il dott. Pansini , loro consulente del lavoro, ha :” testuali parole” provveduto alle necessarie rettifiche dei modelli in precedenza inviati mediante trasmissione all’INPS dei files Uniemens corretti, come risulta dalla documentazione che si allega alla presente.

    Ad oggi nonostante l’INSISTENZA della società, NON RISULTA CHE L’INPS ABBIA PROVVEDUTO A REGISTRARE LE CORREZIONI in modo tale che possa essere confermato anche dall’istituto previdenziale L’ANNULLAMENTO DELLA INDEBITA COMPENSAZIONE.

    RISULTATO

    – ad oggi il mio e gli altri estratti del fondo di tesoreria risultano ancora essere
    stati GIA’ LIQUIDATI

    – i 4 modelli di flusso Uniemens allegati alla raccomandata verificati stamattina
    dalla dott.sa Perono risultano essere quelli “errati” di Giugno.
    SICURAMENTE IL DOTT. PANSINI HA COMMESSO UN’ALTRO ERRORE

    – Verificando sono stati fatti altri flussi il 11/11/2014 non ancora VISIBILI…..

    – forse…su Sua cortese sollecitazione? mi auguro che siano finalmente quelli
    buoni,visto le certezze dichiarate nel Suo comunicato di rettifica, rilasciato
    alla stampa il 10/11/2014 in conseguenza del nostro articolo.

    SE DOMANI LE CHIEDO SE QUALCUNO SARA’ RESPONSABILE DI
    QUESTA SITUAZIONE, PER CUI DOPO 5/6 MESI , NELL’ERA DEI
    COMPUTER DOVE SI PUO’ FARE TUTTO ON-LINE , DOVE TUTTI HANNO
    AGITO IN BUONA FEDE, MA IO NON RIESCO ANCORA HA PRENDERE
    NULLA , ANZI LI HO GIA’ PRESI DA COME RISULTA SU ESTRATTO ..,

    MI FARA’ UN NOME?

    SE L’UNIVERSAL FALLISCE PRIMA , E NOI NON PRENDIAMO I SOLDI
    PERCHE’ NESSUNO SI MUOVE, NON SI SENTIRA’ COMPLICE.

    Buon lavoro
    con FIDUCIA E STIMA Bufis Vincenzo

    (PS: Colleghi.. mi vorrei sbagliare ma questi hanno studiato tutti alla BOCCONI)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *