Home / Dai Comuni / SETTIMO. Ancora polemiche nel nome di Ossola

SETTIMO. Ancora polemiche nel nome di Ossola

Non si placa il dibattito elettorale su Giovanni Ossola. I socialisti Massimiliano Barone e Salvatore Balbo avevano appena bacchettato il coordinatore di Forza Italia Andrea Fluttero per aver pubblicamente “scomodato” il defunto sindaco per legittimare la sua coalizione di centrodestra, che arriva a stretto giro di posta la replica di Antonio Silvestri, capogruppo di Lcs.

 

Questa sera, a margine della conferenza stampa indetta dal Nuovo Centrodestra, Silvestri rispondendo alle domande dei giornalisti ha contrattaccato. “Invito il consigliere Balbo ad andarsi a rivederei risultati delle elezioni del 2009. In quell’occasione Lcs fu locomotrice del progetto che portò Ossola come candidato sindaco, e noi abbiamo il diritto e il dovere di ricordare un grande sindaco. Se poi qualcuno che si pasce del garofano – e non mi sto richiamando a Rimbalzopoli (cioe a Barone, titolare dell’attività di via Galileo Ferraris, ndr) – non è stato in grado di gestire l’eredità di Ossola, è un problema suo. Non esiste il copyright sul buonsenso, e non ci vedo nulla di male nel fare riferimento ad un momento di prosperità che un singolo uomo è stato in grado di dare alla città. Il compianto Ossola per fortuna sua e della sua famiglia è patrimonio di tutta la città e non del Psi. Altrimenti ci sarebbe da mettersi sotto un tavolo e piangere. Vuol dire che quando amministreremo Settimo e dedicheremo una parte importante della città a Ossola, non inviteremo Balbo e Barone, visto che non vogliono dividere il nome di Ossola con nessuno”.

 

Sulla stessa lunghezza d’onda Carmen Gassino, presidente delle liste civiche Lcs, Democrazia per Settimo e 7° Giovani: “Sono loro, il Psi, a tradire la memoria di Ossola alleandosi con il centrosinistra. Ossola era il nostro candidato e si pose in contrapposizione con l’attuale amministrazione. Non siamo noi i traditori”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Il team ReItalia Franchising di Rivoli

RIVOLI. ReItalia Franchising, il grande network dei serramenti al servizio dei clienti

ReItalia Franchising, il grande network dei serramenti al servizio dei clienti è anche a Rivoli. …

MONCALIERI. Coronavirus, Italdesign riparte con 850 lavoratori

Riprende domani mattina dopo l’emergenza Coronavirus l’attività per 850 dipendenti di Italdesign, che lavorano negli …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *