Home / BLOG / Sesso coi “grandi”: fantasie adolescenziali o pedofilia?

Sesso coi “grandi”: fantasie adolescenziali o pedofilia?

Donne mature intessono storie d’amore con ragazzini. Uomini di mezza età si innamorano delle adolescenti. Tra i 13 ed i 19 anni i giovani di ogni etnia nazionalità origine e cultura sono un calderone di emozioni in balia delle tempeste ormonali, vivono in maniera sperimentale e poco consapevole questa fase di trasformazione e qualche volta si fanno vittime e carnefici di avventure scabrose che potrebbero condizionare negativamente la loro esistenza futura.

Come i rapporti erotici o amorosi tra persone con una grande differenza di età, soprattutto quando uno dei due è ancora minorenne.

La controversa storia d’amore tra la quarantenne infermiera e l’amico adolescente di suo figlio ha fatto il giro del web suscitato scandalo, proteste, disgusto , ira, accuse e prediche da ogni pulpito. Ancor più la donna che dall’amichetto di famiglia ha avuto un figlio. 

Dietro il reato palese di pedofilia si profilano ancestrali istinti di attrazione che affondano le radici nella tradizione e nella storia. Dove finisce la perversione e dove inizia l’istinto?

Fino all’ 800 le ragazze di buona famiglia venivano date in sposa giovanissime ad anziani signorotti per garantire da una parte la stabilità economica dall’altra una abbondante progenie. E fino agli anni ‘40 i genitori spesso portavano i loro figli ad essere educati sessualmente dalle “signore””di una certa età nelle case chiuse abolite dalla legge Merlin.

Il contrasto giovane /vecchio è tra i generi più ricercati tra i film per adulti in storie di ragazzine che si lasciano sedurre dall’uomo di mezza età e di adolescenti infatuati delle nuove quarantenni. Il confine tra la fantasia adolescenziale ed il reato è molto labile.

A 16 anni al liceo mi sono innamorata del mio professore di letteratura italiana. Attraverso la sua bocca mi sono nutrita dei paradisi artificiali di Baudelaire e sono stata per lui una “Venere bianca” . Nella realtà non è successo niente tra me e quell’uomo con il doppio dei miei anni. I miei coetanei non mi hanno mai dato lo stimolo erotico ed intellettuale di un uomo con un bagaglio di esperienze di vita vissuta intensamente. Fino a quando non ho trovato “quello giusto”.

Resta ferma la condanna della pedofilia e del’abuso su bambini e giovanissimi che non anno la piena consapevolezza della propria volontà. Ma non scandalizziamoci davanti alle storie d’amore tra persone che hanno tanti anni di differenza. Il più delle volte si tratta di esperienze di vita a scadenza dove gli individui godono consapevolmente l’amaro e il dolce di una storia nata con i giorni contati. Perché dopotutto domani è un altro giorno ma quello che siamo oggi potrebbe non ripetersi mai più.

E tutto sembra tornare al carpe diem.

Commenti

Blogger: Mary Rider

Mary Rider
La mela incantata

Leggi anche

Il bilancio delle Mafie

  Sei arrivato fin qui Oramai un numero sempre più grande di cittadini si informa …

CIRIE’. Devietti eletta presidente Ato3 “A disposizione del territorio”

Loredana Devietti, sindaco di Ciriè, è stata eletta presidente di Ato 3 (Autorità d’Ambito 3 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *