Home / Home / Settimo T.se: Settimo è sempre più sensibile alle mamme

Settimo T.se: Settimo è sempre più sensibile alle mamme

La città di Settimo è sempre più sensibile alle mamme.

Sabato 6 aprile, alle ore 10, è stato inaugurato “Il punto di allattamento” allestito nella biblioteca Archimede con il sostegno del Comune di Settimo, la Fondazione ECM e la Regione Piemonte. Erano presenti Fabrizio Puppo, sindaco di Settimo, Silvia Favetta, vicesindaco, Rosa Catenaccio, assessore alla sanità, Franco Orsola, responsabile della biblioteca, e la prima famiglia che ha inaugurato concretamente “Il Punto di allattamento” Silvia e Fabio Pasqualicchio con la piccola e bella Amelia.

Il punto di allattamento rientra nel progetto “Piemonte Family Friendly” e ha l’obiettivo di creare spazi pubblici per allattare in tranquillità, cambiare pannolini ai neonati e far giocare i fratellini più grandi. L’attivazione del punto di allattamento rientra nel programma regionale di protezione, promozione e sostegno dell’allattamento materno e ha la finalità di mettere tutte le donne nella condizione di decidere consapevolmente riguardo l’alimentazione del proprio bambino.

Questo è il primo punto di allattamento a Settimo– ha affermato la dott.ssa Rosa Catenaccio -perché vogliamo che ce ne siano altri, ed è importante che la maternità sia vissuta in piena serenità”.

L’ambiente è confortevole sia per i colori e i disegni alle pareti sia per il silenzio e la tranquillità del luogo. Tutto, naturalmente, con le norme igieniche necessarie.

Il progetto “Piemonte Family Friendly” favorisce la relazione tra mamma e bambino, ma soprattutto vuole prevenire l’insorgenza di patologie materne aumentando l’autostima della donna e contribuendo a ridurre, attraverso l’incontro con altre mamme, l’inadeguatezza che molte volte una neomamma può provare.

Si tratta di un’iniziativa trasversale che non ha colore politico e che mette al centro i bambini, le mamme e l’intera famiglia, sostenendo e promuovendo l’allattamento al seno in comodità e offrendo anche alle mamme che non allattano al seno la possibilità di usufruire dello spazio. Il punto di allattamento dispone, infatti, di attrezzature in tal senso, come ad esempio uno scaldabiberon.

Si tratta di un progetto dal forte valore culturale e sociale– ha scritto nel comunicato stampa Valentina Caputo, vicepresidente della Consulta delle Elette della Regione Piemonte, che ha promosso l’iniziativa –e mi auguro possa contribuire a rendere le nostre città e gli spazi pubblici sempre più a misura di famiglia e di bambino. Il coinvolgimento delle associazioni di volontariato è fondamentale per fare rete nel sensibilizzare la popolazione sull’importanza dell’allattamento materno e per sostenere la pratica della donazione del latte materno da destinare ai nati prematuri” .

L’associazione Piccoli Passi Onlus ha fatto da referente per il progetto in collegamento con i Centri di Neonatologia Nazionali.

Dopo l’inaugurazione, sono seguite alcune letture per i bimbi 0-3 anni, a cura dell’Associazione Teatrulla, nell’ambito della rassegna de “L’ora del Racconto”.

Per ulteriori informazioni scrivere a info@bibliotecarchimede.it o telefonare al 011/8028.722 – 723 – 724.

Marco G. Dibenedetto

Commenti

Blogger: Marco G. Dibenedetto

Marco G. Dibenedetto
DIBENEINSETTIMO

Leggi anche

SETTIMO. “Il circo con gli animali va vietato: impediamone l’ingresso in città”

Il circo con gli animali va vietato. È questo il succo della mozione che verrà …

Settimo T.se: Pastafariani a Settimo!

dopo anni in cui ho nascosto il mio credo… ho deciso di fare coming out …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *