Home / Sport / Altri Sport / SCHERMA. Malagò premia i campioni azzurri
Bebe Vio e Marco Cima

SCHERMA. Malagò premia i campioni azzurri

Il Presidente del CONI, Giovanni Malagò, insieme al Segretario Generale, Roberto Fabbricini, ha partecipato – al Salone d’Onore – alla “Giornata delle medaglie” della scherma. LA FIS era guidata dal Presidente, Giorgio Scarso (tra l’altro Vice Presidente Vicario del CONI) che ha aperto la giornata con il suo saluto introduttivo. Nell’occasione sono stati premiati tutti gli atleti che hanno conquistato un podio ai Giochi Olimpici e Paralimpici Rio 2016: dalle medaglie d’oro Daniele Garozzo e Beatrice “Bebe” Vio, a Rossella Fiamingo ed Elisa Di Francisca, fino alle Nazionali di spada maschile e di fioretto femminile paralimpica. Al’evento hanno partecipato – tra gli altri – il Presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli, e i vertici dei gruppi sportivi militari e dei corpi civili dello Stato.
Riconoscimenti anche per tutti gli altri atleti, i Commissari tecnici, i maestri, i componenti dello staff medico, gli sparring partners, i preparatori atletici e tutti i membri delle delegazioni azzurre ai Giochi Olimpici e Paralimpici di Rio de Janeiro. Malagò ha voluto ringraziare l’intero mondo della scherma, sottolineando i numeri che incoronano la disciplina “regina” della storia tricolore a livello olimpico, dall’alto “dei 125 podi complessivi con 49 ori all’attivo e una tradizione che si rinnova negli anni, come orgoglio per lo sport italiano e non solo”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CICLOCROSS. Si torna in sella per le qualificazioni CSAIn

CICLOCROSS. Si torna in sella a Borgo d’Ale per le qualificazioni CSAIn

Il 24 gennaio scattano le prove di qualificazione Nazionale del Campionato CSAIn di ciclocross. Tutte …

CALCIO. Abolizione del vincolo sportivo: via alla battaglia

CALCIO. Abolizione del vincolo sportivo: via alla battaglia

Si è tenuta, presso le Commissioni Cultura e Lavoro della Camera dei Deputati, l’audizione della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *