Home / Sport / Altri Sport / SCHERMA. Gli spadisti azzurri d’argento a Berna nella Coppa del Mondo

SCHERMA. Gli spadisti azzurri d’argento a Berna nella Coppa del Mondo

L’Italia inizia dal secondo gradino del podio la stagione di Coppa del Mondo di spada maschile a squadre. Sulle pedane di Berna, infatti, il quartetto azzurro composto da Marco Fichera, Paolo Pizzo, Gabriele Cimini e da Federico Vismara, reduce dal terzo posto conquistato nella gara individuale, ha conquistato il secondo posto dopo la sconfitta giunta in finale contro la Russia col punteggio di 31-27.

Gli azzurri del CT Sandro Cuomo, dopo aver esordito superando il Brasile per 45-26, hanno avuto ragione col punteggio di 45-36 del Giappone. Ai quarti è poi arrivata la vittoria contro la Svizzera per 45-31, prima della semifinale vinta contro la Corea del Sud per 45-31.

Terzo posto, invece, per l’Italia nella gara a squadre che ha concluso la tappa di Algeri del circuito di Coppa del Mondo di fioretto femminile. Il CT Andrea Cipressa ha scelto di schierare un quartetto composto da Alice Volpi, Camilla Mancini, Erica Cipressa e dalla diciassettenne Martina Favaretto.

L’Italia, vicecampione del Mondo in carica e testa di serie numero 1 del tabellone principale, ha esordito superando per 45-22 la squadra di Taipei, approdando ai quarti dove ha vinto col punteggio di 45-38 l’assalto contro la Germania. In semifinale è però giunta la battuta d’arresto, per mano della Francia, poi vincitrice finale della prova, capace di fermare la squadra azzurra sul 45-39.
Nel successivo assalto con in palio il terzo gradino del podio, le azzurre hanno fermato l’Ungheria col punteggio di 43-36.

 

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

UISP

UISP. Il Comitato Territoriale Ciriè Settimo Chivasso non si ferma per il Coronavirus

La situazione che stiamo vivendo non è certo delle migliori. Da un  giorno all’altro ci …

HRX

MOTORI. HRX converte la sua attività alla produzione di mascherine protettive

HRX risponde all’appello del Governo per cercare di contrastare la diffusione della pandemia Covid 19. Dall’inizio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *