Home / In provincia di Torino / SCARMAGNO. Riconoscimento in Comune per il lavoro fatto dai bambini della VA

SCARMAGNO. Riconoscimento in Comune per il lavoro fatto dai bambini della VA

“Riscopriamo le bellezze di un paesino: Scarmagno”. Questo il titolo del lavoro fatto dai bambini della VA della scuola primaria su iniziativa delle loro maestre. Il progetto è partito con una lezione su Scarmagno e il suo territorio, tenuta dalla professoressa Cristina Venturino delle scuole medie di Strambino. Dopo questa lezione le maestre hanno stimolato gli allievi a compiere delle riflessioni e realizzare dei disegni che rappresentassero i luoghi più caratteristici di Scarmagno.

Ne è nato, così, un lavoro che l’amministrazione guidata dal sindaco Adriano Grassino, esporrà in sala consiliare. Mercoledì mattina, 13 marzo, la classe verrà ospitata in Comune. “Li accoglieremo per fargli compiere un tour dei nostri uffici, presentare loro chi vi lavora e per conferire alla classe un riconoscimento per l’elaborato realizzato” spiega la vicesindaco Pia Gaudino.

Il lavoro realizzato dai bambini della VA della scuola primaria, verrà anche esposto, a maggio, durante la Sagra delle Pro Loco, l’evento che si terrà a Burolo. “Ci hanno chiesto di portare un lavoro che illustri il paese – spiega Pia Gaudino ovviamente porteremo questo”.

La scuola con sede a scarmagno è frequentata da bambini provenienti dai comuni dell’ex Unione, non solo del paese dunque: “Per questo motivo – anticipa la vicesindaco – abbiamo intenzione di proporre un simile lavoro per ognuno dei comuni che fanno riferimento all’istituto scolastico”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

LA LOGGIA. Incidenti lavoro: operaio morto travolto in uno scavo

Si stava occupando dell’allacciamento alla rete fognaria, in uno scavo alto circa tre metri, quando …

LA LOGGIA. Incidenti lavoro: un morto nel Torinese

Un operaio 44enne è morto oggi a La Loggia (Torino) in via Nizza mentre era …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *