Home / BLOG / Sborgnura!

Sborgnura!

Sborgnura!
Un concittadino parlando di avvenimenti a lui successi ha usato questa parola piemontese: sborgnura. A prima vista è simile a sborgnè accecare, recidere delle gemme. Ma sicuramente non è una borgnada, un tiro mal giocato e ben riuscito nel biliardo, una cosa che riesce per caso. No la sborgunra è molto di più, deriva dalla voce germanica born, cavità dell’occhio, in francese borgne, cieco monocolo. Bornio vuole dire cieco, da lì la parola sbornia, una persona ubriaca e per una volta tanto un lemma non influenzato dai vicini francesi dove ubriaco si scrive ivrogne, che deriva dal latino ebrium. Bisogna dire che dalla radice germanica born deriva anche il guardare di obliquo in maniera torva appunto come un ubriaco. In vari dialetti del nord Italia e anche in Ladino si dice sbòrnia. In Piemonte sborgnura indica anche il nome tradizionale di una compagnia di alpini assaltatori del battaglione Susa. E qui mi fermo se no poi mi date del borieul, asino in piemontese, dal latino burrum, per indicare animali rosso fuoco e da questa parola ecco, il borich che ha scritto il tutto.
Favria, 17.10.2020 Giorgio Cortese

Se compiano delle azioni quotidiane solo per un fine, non vogliamo arrivare allo scopo per cui agiamo, bensì lo scopo per cui le compiamo.

Commenti

Blogger: Giorgio Cortese

Giorgio Cortese
Vivere con ottimismo

Leggi anche

TORRAZZA. “Io, imprenditore prestato alla politica. Lavoro per il futuro dei nostri giovani”

Gianluca Gavazza, di Torrazza, è consigliere regionale per il gruppo Lega Salvini Piemonte, consigliere segretario …

CASTELLAMONTE. Piovono euro per la messa a norma delle scuole

Si registrano due finanziamenti di una certa consistenza fra le nuove Entrate ed Uscite di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *