Home / Dai Comuni / SAN MAURO. “No alla delibera regionale”

SAN MAURO. “No alla delibera regionale”

Una bozza di delibera regionale che ha letteralmente scatenato il panico tra i piccoli comuni. Un progetto, ancora tutto da definire, che comporterebbe, per San Mauro, l’accorpamento del consorzio socio assistenziale della collina, il Cisa, con l’equivalente chivassese. Giovedì pomeriggio, in comune, il consigliere regionale, Davide Bono, il consigliere del Movimento 5 Stelle di Gassino, Cristian Corrado, il vice sindaco Raffaele Quitadamo e il sindaco Marco Bongiovanni hanno espresso tutte le loro perplessità.

“Si tratta di una bozza di delibera regionale – spiega Bonoche è stata inviata a comuni e associazioni del territorio ma che noi consiglieri di minoranza abbiamo ottenuto solo per caso. Questo testo prevede la fusione dei consorzi e degli enti gestori che si occupano di sociale. C’è la volontà di accorpare e risparmiare ma c’è il rischio che si creino problemi enormi. Si parla di creare un fondo socio sanitario e di darlo alle Asl, togliendo fondi e controllo agli stessi comuni. Saranno garantiti i diritti sanitari? Non è detto! La bozza è stat ritirata ma la giunta regionale sta lavorando ad una proposta simile che per noi non puo’ essere accettata”.

Critico anche l’assessore al sociale Quitadamo.

Noi non sapevamo nulla fino a quando Bono non ci ha informati. È una proposta fantasiosa e anche incostituzionale, il compito di gestione e coordinamento deve restare al comune come dice la legge. Crediamo sia sbagliato smantellare un consorzio come il nostro, il Cisa, che è un fiore all’occhiello del nostro territorio per andare a fare una fusione con una realtà come quella chivassesse che ha milioni di debiti”.

I fondi – conclude Corrado, consigliere di Gassino – devono restare in capo ai comuni e al consorzio del Cisa, siamo una realtà che funziona e che riesce a fare anche un piccolo utile”.

Nel prossimo consiglio comunale il gruppo del Movimento Cinque Stelle presenterà un ordine del giorno per chiedere alla regione di non presentare nessuna proposta in tal senso.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

SETTIMO. Accordo con la Facoltà di Agraria per dire basta all’erba alta

Un accordo con la Facoltà di Agraria dell’Università di Torino per dire basta all’erba alta …

CHIVASSO. Patrick Picello sta con il cantante Imparato

“Finalmente tu @patrickpicello Buon San Valentino!”. Un post su instagram, su un profilo seguito da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *