Home / Dai Comuni / SAN MAURIZIO. Controlli sospetti nelle case
Auto carabinieri
carabinieri

SAN MAURIZIO. Controlli sospetti nelle case

E’ allarme a San Maurizio e in tutto il Ciriacese dopo una serie di segnalazioni pervenute nei Comuni, ai comandi di polizia municipale e ai carabinieri che denunciano la presenza di persone che vanno di casa in casa a controllare le bollette della luce, del telefono e del gas.

Quale sia il motivo per il momento rimane sconosciuto, dato che non si segnalano furti in abitazione. 

Sindaci e forze dell’ordine raccomandano le cittadinanze di “nessun incaricato delle società di servizi si reca a casa dei clienti per controllare le bollette. Il controllo domiciliare delle utenze domestiche viene preannunciato con un avviso, apposto al portone di un palazzo o comunicato al portiere, che indica il motivo, il giorno e l’ora della visita del tecnico”.

I carabinieri della compagnia di Venaria, inoltre, ricordano di “non aprire agli sconosciuti e di diffidare degli estranei che vengono a trovarvi in orari inusuali, soprattutto se in quel momento si è soli in casa. Se si hanno dei sospetti o c’è qualche particolare che non convince, telefonare all’ufficio di zona dell’Ente e verificate la veridicità dei controlli da effettuare. Attenzione a non chiamare utenze telefoniche fornite dagli interessati perché dall’altra parte potrebbe esserci un complice”. 

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

QUINCINETTO. Frana Quincinetto: Valle d’Aosta, trovare una soluzione nell’immediato

“E’ importante trovare soluzioni nell’immediato che possano garantire l’accessibilità e una fluidità sostenibile dei flussi …

RIVA DI CHIERI. Embraco: ipotesi spezzatino, Tartaro si fa avanti

L’imprenditore Daniele Tartaro, 54 anni, titolare della Traces, è pronto a insediarsi a Riva di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *